Taste - Sapori mediterranei

Botte alla compagna davanti al figlio, arrestato 31enne

Applicato allontanamento d'urgenza come previsto dal "decreto sul femminicidio"

11

I Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, diretti dal Capitano Davide Acquaviva, hanno tratto in arresto un cittadino rumeno 31enne per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate.

L’intervento dei militari

Nella nottata, i Carabinieri della Stazione di Montesano sulla Marcellana venivano allertati da una chiamata al 112 da parte di una donna di nazionalità rumena, 28enne, la quale chiedeva l’intervento dei militari in suo soccorso, a seguito di un litigio avvenuto con il proprio compagno. Gli operatori dell’Arma, immediatamente accorsi, intervenivano presso la loro abitazione trovando l’uomo che, in stato di ubriachezza, aveva percosso la donna provocandole ecchimosi e contusioni in varie parti del corpo e ricostruendo che, nel corso della serata, vi era stata una colluttazione con l’utilizzo di un coltello, alla presenza del proprio figlio minore.

L’allontanamento

I militari applicavano all’uomo la misura dell’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare con divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dai familiari prevista dal “decreto sul femminicidio”, ricostruendo episodi di violenze e minacce a lei occorse fin dal 2016, anno di inizio della convivenza dei due.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.