Taste - Sapori mediterranei

Boom di prenotazioni a Salerno per Pasqua e Pasquetta

Circa l'80 per cento delle strutture ricettive è prenotata. Salerno resta una delle mete preferite da italiani e stranieri.

Federica D'Ambro

13 08 2014 Salerno Turisti in giro per la Città

SALERNO. Boom di prenotazioni a Salerno per Pasqua e Pasquetta. Quasi l’80 per cento delle strutture ricettive in città risulta prenotata. Sono più di 1 milione gli italiani che hanno scelto di muoversi, per spostamenti previ o più lunghi, per andare in vacanza per questo ponte lungo di Pasqua. Dati resi noti dalla Coldiretti.

“Le mete preferite – ha rivelato la Coldiretti – restano quelle lungo la Penisola che consentono di ottimizzare il tempo a disposizione ma c’è anche un 14% che varca le frontiere. Sul podio sale il mare, con ben il 40 per cento delle preferenze. Per il ponte di Pasqua e Pasquetta si prevedono tra italiani e stranieri almeno un milione di presenze a tavola con una aumento del record 15 per cento, rispetto allo scorso anno”.

Un trend che conferma Salerno tra le mete preferite. Dopo un periodo di brusco rallentamento causato dalla fine dell’edizione Luci d’Artista, le vacanze pasquali complici con il bel tempo, tornano a far lavorare commercianti, albergatori e ristoratori. All’inizio di questo mese di Aprile i numeri e le poche prenotazioni hanno fatto quasi pensare al peggio, con un calo di turisti in città. Probabilmente molte sono state le prenotazioni last-minute che hanno fatto fare il pieno tra alberghi e B&b salernitani.

Come sottolineato anche dalla stime della Coldiretti la vera protagonista di Pasqua e Pasquetta sarà la tavola. Con un tutto esaurito in Campania gli agriturismi registrano un incremento del 20 per cento in più di richieste rispetto allo scorso anno.

“Se 2 italiani su 3 hanno scelto le mura domestiche per festeggiare l’appuntamento non manca chi preferisce il ristorante o l’agriturismo dove – sottolinea la Coldiretti – si stimano 350mila persone a tavola”. 

 

 

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.