Taste - Sapori mediterranei

Bellizzi, festa all’Istituto comprensivo Gaurico per “Scuola Viva”

Il progetto, articolato in due distinte tranche, riprenderà a brevissimo per concludersi il prossimo 30 luglio. Soddisfatta la dirigente scolastica Patrizia Campagna

Carmen Incisivo

Applausi scroscianti e tanta emozione, questa mattina, all’istituto comprensivo “Gaurico” di Bellizzi dove s’è tenuta la chiusura ufficiale dei primi quattro moduli del progetto “Scuola Viva” afferente al Por Campania. Un momento aggregativo di grande intensità che ha visto coinvolti tutti gli studenti dell’istituto diretto dalla professoressa Patrizia Campagna.

“Sono molto soddisfatta di questo primo momento che abbiamo condiviso non solo con tutti gli operatori della scuola – spiega la dirigente scolastica – ma anche con tutta la comunità bellizzese. Il progetto mira a coinvolgere i ragazzi al di fuori del canonico orario scolastico. In questo modo riusciamo a trasferire loro quelle competenze, quelle abilità e quei valori che rischiano di restare schiacciati nell’orario curriculare. Basti pensare che siamo venuti a scuola di sabato mentre durante la settimana tutti i pomeriggi c’è stata una frequenza straordinaria. Tutti i ragazzi coinvolti hanno portato a termine i progetti senza saltare una sola lezione. Questa è la scuola che ci piace: quella della condivisione e della trasmissione di valori che vanno oltre le materie scolastiche e che aiutano a sviluppare quelle propensioni personali e quei talenti che vanno incoraggiati”.

“Il principe e il povero” è lo spettacolo teatrale – diretto da Isabella Pellegrino – messo in scena dai ragazzi della scuola primaria dell’istituto comprensivo di Bellizzi; “Niente Panico bambini” è invece lo spettacolo inedito di Ciro Pero realizzato dai ragazzi della scuola secondaria. Insieme ai laboratori teatrali c’è stato anche un progetto dedicato allo studio della musica e della chitarra. Il progetto – articolato in due distinte tranche – riprenderà a brevissimo per concludersi il prossimo 30 luglio. Tra le “materie” ci saranno lingue e matematica approfonditi attraverso il linguaggio delle nuove tecnologie.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.