Taste - Sapori Mediterranei

Baronissi tocca un record nella raccolta differenziato: è 80,89 per cento

Superata il tetto dell'80%, il dato più importante riguarda il funzionamento dell’isola ecologica

Anche per il 2016 Baronissi supera la percentuale record dell’80 per cento di raccolta differenziata, attestandosi sull’80,89%.

Il dato più importante riguarda il funzionamento dell’isola ecologica: nel 2016, il 57% delle famiglie ha conferito materiali presso il centro di raccolta comunale, in particolare vetro (101449kg), carta (76mila kg) e multimateriale (53mila kg); molto positivo e in crescita il conferimento di olio esausto (47mila litri) e di sfalci e potature di piante (49mila kg, dato addirittura raddoppiato rispetto all’anno precedente). Baronissi è già stata insignita lo scorso anno dal premio “Comune Riciclone” di Legambiente, primo Comune della Campania per la categoria oltre i 10mila abitanti e prima città del centrosud Italia per raccolta differenziata e gestione virtuosa dei rifiuti.

“Baronissi si conferma città dell’eccellenza per l’ambiente – sottolinea con soddisfazione il sindaco Gianfranco Valiante – il dato dell’80,89% testimonia l’ottima qualità del sistema di raccolta e di gestione dei rifiuti nel nostro comune e l’impegno dei cittadini. Negli ultimi tre anni abbiamo aumentato la percentuale di raccolta di quasi otto punti, un sistema che funziona e fa di Baronissi un esempio per l’Italia”. “Oltre al dato complessivo di raccolta differenziata e del calo della produzione di rifiuto indifferenziato che ci pone a livelli record in Italia – evidenzia l’assessore all’ambiente Serafino De Salvo – siamo molto soddisfatti anche per la crescita degli accessi all’isola ecologia perché significa che i cittadini preferiscono smaltire correttamente e con senso civico. Questo risultato sprona tutta la comunità a fare sempre meglio e a raggiungere obiettivi ancora più importanti”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.