Taste - Sapori Mediterranei

Colpi di pistola dopo una lite, arrestato per tentato omicidio

I militari hanno effettuato ricerche dell'arma nel torrente Cavaiola ma il maltempo e la piena del corso d'acqua hanno costretto gli investigatori a interrompere l'attività

Francesco Pecoraro

categoria cronaca

Un 60enne nocerino ieri sera è stato ferito con un colpo d’arma da fuoco al culmine di una lite avvenuta nella sua abitazione di Nocera Inferiore (Salerno). A sparargli, secondo la ricostruzione effettuata dai carabinieri del reparto territoriale, è stato un 59enne, arrestato in mattinata con l’accusa di tentato omicidio e porto abusivo d’arma da fuoco.

Il tutto è avvenuto intorno alle 22.30 in un’abitazione del quartiere Piedimonte dove i due si sono dati appuntamento, probabilmente per chiarire vecchi rancori personali. La situazione è, però, improvvisamente degenerata: il 59enne ha sparato diversi colpi di pistola, uno dei quali ha raggiunto il ‘rivalè all’addome. L’uomo ferito – già noto alle forze dell’ordine – è stato trasportato all’ospedale Umberto I dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per estrarre il proiettile ed ora è ricoverato in prognosi riservata.

In mattinata i carabinieri del reparto territoriale, guidati dal tenente colonnello Rosario Di Gangi, sono riusciti a risalire al responsabile che ha ammesso le proprie responsabilità.

L’uomo è stato tratto in arresto e trasferito in carcere a Salerno. I militari hanno effettuato ricerche dell’arma nel torrente Cavaiola ma il maltempo e la piena del corso d’acqua hanno costretto gli investigatori a interrompere l’attività

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.