Assistenza computer salerno e provincia

Prova a cambiare 85mila euro con un assegno falso all’ufficio postale di Fuorni

Fermato dagli agenti di Polizia

348

Gli agenti della Polizia di Stato in forza all’Ufficio Prevenzione Generale – Sezione Volanti hanno tratto in arresto A.A., quarantasei anni, originario della provincia di Milano e residente nel napoletano, per il reato di possesso di documenti d’identificazione falsi e tentata truffa. In particolare, nella mattinata di ieri una pattuglia del Poliziotto di Quartiere della Questura di Salerno è intervenuta nell’ufficio postale di Fuorni per segnalazione di una persona sospetta. In effetti un uomo si era presentato poco prima alla cassa per cambiare un assegno postale di ottantacinquemila euro (85.000 €). Gli agenti hanno subito individuato l’uomo che, pur provando ad eludere il controllo, è stato sorpreso dagli agenti con un assegno ed un documento d’identità, che in seguito alle verifiche svolte sono risultati entrambi falsi. L’intenzione del truffatore era quella di incassare la cospicua somma presentando all’incasso un assegno falso riportante la cifra di cui sopra, accompagnato da un documento di identità anch’esso falso, come accertato dagli operatori. Gli agenti della Questura di Salerno hanno inoltre accertato che lo stesso truffatore si era già in passato reso responsabile di truffe commesse a mezzo social network nonché varie truffe on-line su importanti siti web di annunci di vendita, facendosi accreditare dalle vittime importi per prodotti mai effettivamente consegnati o spediti. Pertanto dopo le formalità di rito, l’uomo è stato tratto in arresto per il reato di possesso di documenti falsi validi per l’espatrio e denunciato contestualmente per tentata truffa e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa della convalida dell’arresto.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.