Taste - Sapori Mediterranei

Piazza della Libertà, consegna nel 2021: lo dicono i Rainone a Il Mattino

Gli imprenditori Eugenio ed Elio raccontano come va avanti il cronoprogramma, previste anche tre aree verdi ad "abbracciare" il Crescent, con un parco giochi come nella "vecchia Santa Teresa"

l'intervento intervento asalerno post
“La piazza della Libertà pronta nel 2021, sarà con il Castello Arechi e il golfo il nuovo simbolo di Salerno nel mondo”. Così i fratelli Rainone, Eugenio ed Elio della Rcm Costruzioni sulle colonne del quotidiano Il Mattino, oggi in edicola, intervistati da Diletta Turco. Gli imprenditori hanno tracciato quello che è il cronoprogramma degli interventi, evidentemente rallentato dal lockdown, anche se c’è una data di consegna ed emergono particolari anche su una area verde che sarà realizzata negli spazi adiacenti al Crescent. Una sorta di parco giochi per bambini con calpestio in gomma e giostrine, nel lato a Est per chi arriva dalla Stazione Marittima, a ripercorrere quello che è il filo con il passato nella zona di Santa Teresa. Altro giardino sarà realizzato al posto della Torre che nel progetto originario avrebbe dovuto ospitare la sede dell’Autorità portuale di Salerno. Un percorso verde anche sul lato lungomare, in continuità con quest’ultimo per l’accesso a piazza della libertà. Niente palme ma alberi tipo platani e cespugli, con panchine in granito bianco, previste anche fontane a raso, probabilmente anche con giochi d’acqua.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.