Assistenza computer salerno e provincia

Pay tv attivata sotto falso nome, arrestato cittadino salernitano

Il 38enne incensurato smascherato dalla polizia postale

Francesco Pecoraro

Polizia postale di Salerno impegnata in una complessa indagine che ha portato a smascherare e denunciare, a distanza di diversi mesi dalla commissione del reato, un cittadino salernitano ritenuto responsabile di truffa e sostituzione di persona.  

Diversi mesi fa un cittadino residente a Roma si accorse che a suo nome era stato attivato l’abbonamento a una Pay TV e una linea telefonica e le somme degli abbonamenti venivano addebitate sul suo conto corrente. Successivamente il cittadino romano sporse denuncia, da lì partirono le indagini volte a raccogliere prove che potessero smascherare gli autori del reato.

I poliziotti della sezione e-commerce della polizia postale di Salerno, coinvolti nelle indagini, nel corso dell’attività investigativa, hanno esaminato file audio, tabulati, e interrogato il corriere che consegnò il modem, smascherando, così, l’autore della truffa che è risultato essere un cittadino di Salerno, di 38 anni, incensurato.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.