Assistenza computer salerno e provincia

Finta raccolta fondi al Ruggi per i bimbi di pediatria, indagata donna di Mercato San Severino

Scoperta dai Carabinieri dopo una chiamata in caserma, il giudice non convalida l'arresto, la 42enne resta indagata a piede libero

Due giorni fa, a Salerno, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia traevano in arresto in flagranza, per il reato di truffa, una 42enne di Mercato San Severino, la quale, nella serata di lunedì, presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”, accreditandosi fraudolentemente quale volontaria di una Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale, in realtà non esistente, aveva effettuato una raccolta fondi, asseritamente finalizzati a prestare assistenza ai bambini ricoverati presso il Reparto di Pediatria.

La donna, identificata presso il locale nosocomio dai militari operanti, intervenuti a seguito di chiamata sull’utenza di emergenza 112, veniva trovata in possesso nel corso della perquisizione di 23 blocchetti di ricevute debitamente compilati e circa 40 euro, provento della truffa appena perpetrata in danno di degenti ricoverati presso quella struttura e di alcuni loro parenti. L’arrestata veniva tradotta presso la propria abitazione in attesa del rito  direttissimo. Successivamente il giudice non ha convalidato l’arresto ma la donna resta indagata a piede libero.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.