Scarpe per bambini - Millepiedi

Festival Internazionale del Cinema di Salerno: i vincitori

Vincitore assoluto il film “Stato di ebbrezza” per la regia di Luca Biglione e che vanta nel cast, tra gli altri, l’attore Andrea Roncato e l’attrice Melania Dalla Costa. Al film è stato conferito il premio Gran Trofeo Golfo di Salerno “Ignazio Rossi”. “Stato di ebbrezza” è la trasposizione della storia vera dell’attrice comica Maria Rossi che ha combattuto contro la dipendenza dall’alcool

Marco Rarità

SALERNO | Grande successo per la serata finale della 72esima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Salerno. Nella splendida cornice del Cineteatro Augusteo ha avuto luogo la premiazione delle opere vincitrici dell’edizione 2018 del Festival. La serata è stata presentata da Gaetano Stella e Debora Caprioglio. Vincitore assoluto il film “Stato di ebbrezza” per la regia di Luca Biglione e che vanta nel cast, tra gli altri, l’attore Andrea Roncato e l’attrice Melania Dalla Costa. Al film è stato conferito il premio Gran Trofeo Golfo di Salerno “Ignazio Rossi”. “Stato di ebbrezza” è la trasposizione della storia vera dell’attrice comica Maria Rossi che ha combattuto contro la dipendenza dall’alcool.

Alla serata di Gala hanno preso parte anche numerosi ospiti istituzionali, tra i quali: Mariarita Giordano (Assessore alle Politiche Giovanili e all’Innovazione del Comune di Salerno), Domenico De Maio (Assessore all’Urbanistica del Comune di Salerno), Franco Picarone (Presidente della Commissione Bilancio della Regione Campania) e Nicola Acunzo (Deputato della Repubblica). Nel corso della serata sono stati ricordati Bernardo Bertolucci (che il Festival aveva già ricordato nei giorni scorsi) ed Ennio Fantastichini, scomparso proprio nella giornata di ieri.

La serata è stata caratterizzata dalle esibizioni del pianista robot TeoTronico, della cantante lirica Elena Martemianova, dei ballerini della Academy dance di Fabrizio Esposito, degli stuntman della South Horizon. “Voglio ringraziare quanti hanno collaborato alla settantaduesima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Salerno – ha detto dal palco il patron Mario De Cesare – grazie al Comune di Salerno e alla Regione Campania per il sostegno. È stato un Festival ricco di iniziative. Voglio ricordare i casting a cui sono giunti, circa, mille persone, l’esibizione degli stuntman, lo spettacolo di teatro danza Euthalia, l’esibizione del pianista robot TeoTronico, gli incontri con Francesco Baccini e Massimo Bonetti. Senza dimenticare ovviamente i film: ci sono arrivate opere da tutto il mondo, sono molto contento che siano arrivate opere dall’Afghanistan, segno che quel paese, falcidiato dalla guerra, si sta riprendendo”.

Elenco dei premi conferiti

SEZIONE WEB SERIE

 

“La festa triste”, regia di Mattia Marcucci

 

TROFEO DI CATEGORIA

 

“Gimel”, regia di Assaf Machnes e Miki Fromchenko

 

 

CATEGORIA DISCOVERY CAMPANIA

 

“Bettina”, regia di Erica De Lisio

 

TROFEO DI CATEGORIA

 

“Mediterranean diet”, regia di Francesco Gagliardi e Stefania Capobianco

 

 

SEZIONE DOCUMENTARI

 

“La misericordia di Firenze – 770 anni di sconfinata carità”, regia di Riccardo Valesi

 

“Alganesh”, regia di Lia e Marianna Beltrami

 

TROFEO DI CATEGORIA

 

“Alla finfinfirifinfine”, regia di Francesco D’Ascenzo

 

“My Afghan diary”, regia di Arzu Qaderi

 

 

SEZIONE CORTI

 

“Maladie”, regia di Alessandro D’Ambrosi e Santa De Santis

 

“In zona Cesarini”, regia di Simona Cocozza

 

“La macchina umana”, regia di Adelmo Togliani e Simone Siragusano

 

“L’affitto”, regia di Antonio Miorin

 

“Nina” regia di Sabina Pariante

 

“Once”, regia di Francesco Colangelo

 

TROFEO DI CATEGORIA

 

“Yousef”, regia di Mohamed Hossameldin

 

“Oshira Kagami”, regia di Takashi Arai

 

 

SEZIONE CINEMA E SPORT

 

Premio “Città di Tohno” all’ingegnere Luciano Feo (atleta di nuoto)

 

 

RICONOSCIMENTI DEL FESTIVAL

 

  • Margi Villa, attrice salernitana

 

  • Andree Lucini, per il corto “Impara a nuotare”

 

  • Jenny De Nucci, attrice

 

  • “La notte prima”, regia di Anna Maria Liguori

 

  • “Più data che promessa”, regia di Maria Grazia Nazzari e Luca Biglione

 

  • “Filmesque”, regia di Vincenzo De Sio e Walton Zed

 

  • Pino Calabrese, per l’interpretazione nel film “Respiri”

 

  • “Malati di sesso”, regia di Claudio Cicconetti

 

  • Alessia Vegro, per il film “È un cerchio imperfetto”, regia di Ilaria Mutti

 

  • Eleonora Brown e Daniela Giordano, per l’interpretazione nel film “Un amore così grande”, regia di Cristian De Matteis

 

  • “Storie sospese”, regia di Stefano Chiantini

 

  • Alessandro Paci, per il film “Non ci resta che ridere”

 

 

Celluloide d’oro alla carriera a:

 

  • Massimo Bonetti, attore

 

  • “Ovunque tu sarai”, regia di Roberto Capucci

 

  • “Broken”, regia di Edmond Budina

 

  • “Mare di grano”, regia di Fabrizio Guarducci

 

TROFEO DI CATEGORIA

 

“Mo’ vi mento – l’ira di Achille”, regia di Stefania Capobianco e Francesco Gagliardi

 

 

CONFERIMENTO “APOLLO D’ORO DI SALERNO”

 

Al Magnifico Rettore dell’Università degli studi di Salerno Aurelio Tommasetti

 

 

GRAN TROFEO GOLFO DI SALERNO “IGNAZIO ROSSI”

 

Al film “Stato di ebbrezza”, regia di Luca Biglione

Matterello - Pizzeria a salerno

Commenti

I commenti sono disabilitati.