Taste - Sapori mediterranei

Clochard nel Crescent, pronte telecamere anche in piazza della Libertà

L'emiciclo di Bofill usato come dormitorio dai senza fissa dimora, l'amministrazione acquista un sistema di videosorveglianza

Il Crescent, attualmente, è meta di clochard e cittadini senza fissa dimora, così come ha rivelato il quotidiano Metropolis, oggi in edicola, tant’è che con una delibera l’amministrazione comunale ha aperto la procedura d’acquisto di telecamere. Si tratta di un sistema digitale di videosorveglianza necessario per non far entrare più nessuno all’interno del cantiere, costerà al Comune poco più di 10mila euro. Le videocamere saranno montate su piazza della Libertà, che costeggia come è noto l’emiciclo di Bofill, il tutto per cercare di allontanare “visite” non gradite all’interno del cantiere che d’altronde è ancora sotto sequestro.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.