No Signal Service

Zito: “Una piazza del genere non poteva retrocedere”

L'ex Avellino dedica il successo a Domenico Cerruti

Autentico mattatore del match con un assist d’oro ed un’autentica prodezza balistica, Antonio Zito brinda alla salvezza conquistata (formalità di mercoledì sera a parte) dalla Salernitana in quel di Lanciano con la palma di migliore in campo: “Ci siamo preparati benissimo in queste due settimane – ha spiegato l’esterno ex Juve Stabia – La salvezza è ipotecata ma non molleremo la presa per festeggiare insieme a tutti i tifosi tra quattro giorni allo stadio “Arechi”. Una piazza del genere merita prestazioni del genere e soprattutto quanto meno questa categoria. Coda e Donnarumma? Sono di calciatori destinati ad esplodere e a recitare un ruolo da assoluti protagonisti il prossimo anno. Voglio – conclude – dedicare questo successo a Domenico Cerruti (non è dato sapersi se si tratta del presidente dell’Agropoli, vicino in passato all’Avellino, o un semplice omonimo, ndr)”. Da bistrattato acquisto del mercato invernale a salvatore della patria, Zito lascia il segno e B…linda la salvezza.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.