Taste - Sapori Mediterranei

Voli privati, da vip a autorità: spostati a Salerno 4.500 voli destinati a Capodichino

Il traffico privato di Capodichino relativo all’aviazione generale passerà a Salerno. La novità viene annunciata dal quotidiano Il Mattino, oggi in edicola, una disposizione generale dell’Enac infatti sancisce la prima manovra legata alla fusione tra lo scalo partenopeo e quello salernitano. All’aeroporto di Salerno-Costa d’Amalfi, da ottobre, parte la stagione invernale dei voli privati e il traffico sarà quasi interamente spostato su Salerno, questo con la collocazione di 4.500 voli che si aggiungono ai pregressi. Un numero notevole, basti pensare che nell’anno più intenso al Costa d’Amalfi, il 2018, sono giunti 1900, tra questi tantissimi vip e autorità, numeri che si moltiplicheranno, dalla media di 5 voli al giorno a 20 voli al giorno. Intanto prima della fusione tra le due società, la Gesac che gestisce l’aeroporto di Capodichino e la Aeroporto di Salerno Costa d’Amalfi spa, si attende la registrazione del decreto alla Corte dei Conti, successivamente sarà sarà sbloccato il bando di gara per la pista, entro il 2019 dovrà esserci il cantiere, diktat fondamentale se si vogliono utilizzare i 40 milioni di euro che arrivano dallo Sblocca Italia. Intanto, come detto, un primo segnale di collaborazione tra i due scali è stato dato.

 

65940182_2572463869431988_2659523301067456512_n

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.