Pizzeria Betra Salerno

Visione e giocate, buona la prima per Fabio Maistro

Il centrocampista ex Rieti dopo un buon precampionato si candida ad essere una delle rivelazioni della stagione granata

Carmine Raiola

È stato uno dei migliori in campo nel match contro il Catanzaro, parliamo di Fabio Maistro. Il centrocampista ex Rieti ha debuttato ieri sera con la maglia granata in gare ufficiali dopo aver calcato il terreno dell’Arechi già in occasione del triangolare contro Reggina e Bari. La partita del classe’98 è stata più che sufficiente e come detto non ha sfigurato alla sua prima dinanzi ai nuovi tifosi. Partito al fianco di Di Tacchio nel centrocampo a cinque messo in campo da Gian Piero Ventura, Maistro ha iniziato il match un po’ in ombra salvo poi “sciogliersi” nel corso della partita. Molto spesso ha servito i suoi compagni con diversi palloni interessanti, un esempio sono i passaggi per Cristiano Lombardi e Marco Firenze che però ne l’ex Venezia e tantomeno l’ex Crotone hanno sfruttato per mettere a segno il loro primo gol ufficiale con la maglia dei granata. È stato proprio l’ex Rieti al 21’minuto a conquistare il rigore che ha consentito alla Salernitana di sbloccare il risultato. Nel corso del match, inoltre, Maistro ha lavorato spesso anche senza il pallone tra i piedi come dimostrano alcuni suoi inserimenti nel rispetto delle richieste di mister Ventura ed in alcune occasioni si è lasciato andare anche ad ottime giocate come il sombrero al minuto numero 23 o il tacco al 35’minuto. Dopo essere stato una delle note positive del precampionato granata, Fabio Maistro si candida a diventare la sorpresa di questa stagione per il club di via Salvador Allende.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.