No Signal Service

Virtus batte Pozzuoli e si sblocca in trasferta

Sofferta a tratti, ma molto importante. La Lars Virtus Arechi Salerno batte 60-63 la Bava Pozzuoli e conquista la prima vittoria in trasferta.

Categoria SPORT

Sofferta a tratti, ma molto importante. La Lars Virtus Arechi Salerno batte 60-63 la Bava Pozzuoli e conquista la prima vittoria in trasferta.

La gara: scrollata di dosso la tensione iniziale, che comporta anche il -9 di inizio secondo quarto, Salerno inizia a giocare la sua pallacanestro. Difesa finalmente aggressiva e attacco che corre così tanto che potrebbe essere fermato per aver violato i limiti di velocità. Una velocità che nasce anche e soprattutto dalla vivacità degli under Peluso e Capocotta. Loro, infatti, costruiscono il break che ribalta il punteggio.

Il break

E che break. Di pura voglia, quella che tutti vorrebbero vedere. Sempre. Il primo realizza la tripla del -1 al 15’, il secondo dopo la schiacciata di Moffa che vale il primo vero vantaggio blaugrana segna i canestri del +8. Importante anche l’intensità di Donadoni che concede poi il bis in avvio di ripresa, il suo lavoro in entrambe le metà campo e la tripla di capitan Rinaldi valgono il 30-42 al 24’. Ma non basta per ipotecare il derby. Prima di riuscirci tocca, infatti, fare i conti con la reazione di Pozzuoli, anzi le reazioni. Sia nel terzo che nell’ultimo quarto, dopo la nuova fuga della Virtus, la squadra di casa riduce il gap a una sola lunghezza. Anche negli ultimi secondi, quando la Virtus prima si affida al 2/2 ai liberi di Laquintana e poi all’errore al tiro di Greggi allo scadere.

Le dichiarazioni di coach Giampaolo Di Lorenzo: “Sapevamo di avere i riflettori puntati addosso, per cui in alcuni momenti la tensione ha preso il sopravvento. In altri, però, abbiamo giocato una buona pallacanestro, ma non può e non deve bastare. Mi aspetto di più nella gestione emotiva, perché non possiamo accenderci e spegnerci così tante volte”.

BAVA POZZUOLI-LARS VIRTUS ARECHI SALERNO 60-63 (19-13, 26-34, 41-48)

Pozzuoli: Sirakov 8, Cucco 8, Venier ne, Spinelli 4, Cagnacci 6, Tamani 9, Scotto Lavina ne, Simonetti 3, Miaffo ne, Thiam 11, Greggi 9, Mehmedoviq 2. Coach: Spinelli

Virtus: Birindelli 2, Laquintana 19, Di Donato ne, Zucca 11, Moffa 6, Bottioni 2, Peluso 3, Rinaldi 6, Capocotta 4, Piacente ne, Donadoni 10. Coach: Di Lorenzo

Arbitri: Rezzoagli e Mammola.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.