Pizzeria Betra Salerno

Virtus Arechi in bellezza a Pozzuoli, ora playoff: c’è Senigallia

Blaugrana corsari anche al PalaErrico ed ufficialmente terzi al termine della regular season. Nel prossimo weekend, gara-1 con Senigallia

Foto | Virtus Arechi Salerno

Foto | Virtus Arechi Salerno

Finisce in trionfo la regular season della Virtus Arechi Salerno, al nono acuto consecutivo sul parquet della Virtus Bava Pozzuoli e dunque ufficialmente terza forza del campionato di Serie B Girone D Old Wild West dopo trenta giornate che hanno saputo raccontare di un viaggio entusiasmante.

I quaranta minuti del PalaErrico fanno da anticamera all’inizio di una postseason tutta da vivere che riserverà ai ragazzi di coach Menduto un primo turno interessante accoppiamento con la Goldengas Pallacanestro Senigallia, sesta forza del girone C capace di chiudere la propria regular season con 32 punti all’attivo, frutto di un bilancio di sedici vittorie e dodici sconfitte.

La partita
Il match del PalaErrico vede la Virtus approcciare ottimamente, complice il grande equilibrio tra le due fasi di gioco che i ragazzi in maglia “blaugrana” riescono a garantire nei primi dieci minuti: è la serata del ritorno sul parquet di Paolo Paci, nuovamente protagonista dopo l’intervento chirurgico dello scorso gennaio, ma l’intero roster salernitano risponde fin da subito presente.

I padroni di casa sembrano accusare il feeling con la retina di un Maggio che sente particolarmente la partita e che bombarda la retina avversaria dall’arco dei tre punti, ne viene fuori un primo quarto dal parziale di 12-20 che fa esultare il pubblico di fede salernitana giunto al palasport di Pozzuoli per sostenere i propri beniamini.

Per la Virtus Bava Pozzuoli sembra davvero essere una di quelle serate storte, a complicare i piani di coach Gentile, infatti, arriva anche l’espulsione di un Thiam troppo nervoso, ma proprio nel momento più complesso i puteolani riescono a ricucire il gap in virtù di un secondo quarto da 22-15 propiziato dalle realizzazioni di Carrichiello (21) e De Ninno (13).

La Virtus Arechi Salerno è rea di qualche errore di troppo – leggasi palle perse in transizione e mancata applicazione del tagliafuori – ne consegue che l’equilibrio torna sovrano con le due squadre all’intervallo lungo inchiodate sul parziale di 34-35 in favore dei viaggianti.

Il terzo quarto di gioco si caratterizza per il predominio delle difese sui rispettivi attacchi: la partita diventa una vera e propria corrida, non mancano gli errori da una parte e dall’altra, ma la voglia di far propria l’intera posta in palio certamente non manca.

Pozzuoli si porta per la prima volta avanti nel punteggio (44-41 al 24′ grazie ad una “bomba” del solito Carrichiello), Salerno sembra essere spalle al muro ed allora coach Menduto alza il quintetto lanciando nella mischia Tortù. La mossa del tecnico battipagliese paga immediatamente dividendi, la Virtus torna a vedere le stelle proprio grazie ai centri del lungo marchigiano e di un Leggio in odore di doppia-doppia (12 punti, 8 rimbalzi). Il terzo parziale si chiude con gli ospiti nuovamente avanti (46-52 al 30′).

Gli ultimi dieci minuti di gioco consacrano la Virtus Arechi Salerno, straordinaria in fase di non possesso e capace di concedere appena sette punti ai puteolani. Offensivamente parlando, poi, i “blaugrana” sono bravi a correre il campo e trovare la conclusione nei primi secondi dell’azione: Sanna (14) ed ancora Tortù (13) segnano il definito game, set and match. La partita si chiude sul 51-73 in favore di Salerno che trova così la nona vittoria consecutiva in regular season e si prepara a gara-1 del primo turno dei playoff.

Si giocherà domenica 28 aprile al PalaSilvestri, sarà l’inizio di una nuovo viaggio che – si spera – possa riservare sorprese, momenti magici ed un epilogo di quelli da sogno. Non resta che allacciare le cinture, la Virtus è pronta al decollo.

Boxscore
VIRTUS BAVA POZZUOLI – VIRTUS ARECHI SALERNO 53-71 (12-20 ; 22-15 ; 12-17 ; 7-19)

VIRTUS BAVA POZZUOLI: Tessitore ne, Carrichiello 21, Errico 3, Di Marco 2, Bini 3, Conforto 3, De Ninno 13, Thiam 0, Mehmedoviq 5, Mangiapia ne, Denadic 0, Di Domenico 3. Coach: Gentile.

VIRTUS ARECHI SALERNO: Corvo G. 0, Diomede 5, Maggio 11, Sanna 14, Paci 2, Duranti 2, Leggio 12, Tortù 13, Antonaci ne, Czumbel 9, Corvo M. 0, Villa 3. Coach: Menduto

Arbitri della gara: Francesco Belisario Di Luzio (Cernusco sul Naviglio, Milano) e Donato Davide Nonna (Milano)

(Ufficio Stampa Virtus Arechi Salerno)

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.