Pizzeria Betra Salerno

Virtus Arechi, domani è già Gara-2

Foto: Sergio Mazza

Foto: Sergio Mazza

Si riparte dall’entusiasmo figlio del vantaggio che la Virtus Arechi Salerno ha saputo guadagnarsi nel primo atto della serie playoff che – ironia della sorte per il secondo anno consecutivo – mette la Goldengas Senigallia sul sentiero della compagine blaugrana.

La sfida di domenica pomeriggio tra le mura amiche del PalaSilvestri ha messo in mostra una Virtus agguerrita, capace di imporre i propri ritmi tanto in attacco quanto in difesa e brava a scavare un solco difficilmente colmabile dai ragazzi di coach Foglietti.

Eppure, il fascino brutale dei playoff impone un immediato reset di tutto ciò che è stato. Ed allora, in casa Virtus Arechi Salerno il mantra non può che essere “testa bassa e pedalare”. Il cammino è lungo ed impervio, a cominciare dal secondo atto di questo primo turno.

Match-point blaugrana
E’ già tempo di match-point per i salernitani, consapevoli della difficoltà di una serie al meglio delle tre partite, della necessità di ridurre al minimo il margine d’errore e – last but not least – della necessità di chiudere quanto prima i conti al fine di risparmiare energie preziose, evitando in tal modo gli spauracchi di un atto terzo da win or go home.

Tutto sufficientemente chiaro, almeno sulla carta, ma in campo ci sarà senz’altro da battagliare, al cospetto di un avversario che non è certamente quello visto in gara-1 (complice anche l’assenza di Pierantoni che dovrebbe invece essere a disposizione per la sfida in programma domani) e che le proverà tutte pur di tenere in vita la serie.

Lo scorso anno – nel prequel di una sfida decisa proprio negli ultimi quaranta minuti – la Virtus non riuscì ad espugnare Senigallia, complice una prestazione un pò troppo presuntuosa che il diesse Pino Corvo non ha tardato a rammentare ai suoi nella più che giustificata enfasi del postgara-1. Tanta concentrazione, dunque, in casa Virtus Arechi con capitan Maggio e compagni che dovranno farsi trovare pronti per una battaglia cestistica al termine della quale un eventuale successo spalancherebbe ai salernitani le porte verso il secondo round di questa intensa ed affascinante postseason.

Francesco Villa: “A Senigallia per chiuderla”
Altissimo il livello di concentrazione – si diceva – in casa Virtus Arechi Salerno, ben manifesto nelle parole di Francesco Villa, pronto a tutto, al pari dei suoi compagni di squadra, pur di chiudere anzitempo la serie:

«In gara-1 abbiamo offerto un’ottima prestazione, ma non c’è tempo per pensarci troppo. Siamo consapevoli dei nostri mezzi e conosciamo bene l’avversario di questo primo turno. La sfida di domani sarà senz’altro diversa da quella del PalaSilvestri, a Senigallia troveremo di fronte una squadra ferita che vorrà allungare la serie e fare risultato dinnanzi al proprio pubblico. In casa la Goldengas è una squadra estremamente pericolosa, in regular season sono stati in grado di superare San Severo, in virtù di una prestazione solida su ambo i lati del campo.

Dovremo essere bravi a farci trovare pronti, giocare con grande intensità difensiva e sfruttare le nostre caratteristiche in transizione veloce. Il nostro obiettivo è chiudere la serie in due partite, sappiamo che non sarà facile e che ci attende una battaglia sportiva, ma quel che è certo è che daremo il massimo per riuscirci».

Info Generali
Il secondo atto della serie tra Virtus Arechi Salerno e Goldengas Pallacanestro Senigallia si disputerà nella giornata di domani, mercoledì 1 maggio, con palla a due alle ore 18 presso il Palasport di Senigallia, sito in via Capanna 62.

A dirigere l’incontro saranno i signori Gian Lorenzo Miniati (Valdarno) e Francesco Venturini (Lucca).

Sarà possibile seguire il match in diretta-video collegandosi al Canale Ufficiale Youtube di Lega Nazionale Pallacanestro oppure rimanere costantemente aggiornati attraverso i canali di comunicazione della società blaugrana (Sito Ufficiale, Facebook, Instagram, Youtube).

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.