Assistenza computer salerno e provincia

Verdetto finale: Vincenzo De Luca non è più sospeso

Il governatore potrà prendere parte al primo Consiglio e nominare la giunta

Federica D'Ambro

Il neo governatore della Campania Vincenzo De Luca può governare non è più sospeso e finalmente potrà nominare la Giunta regionale. È stato accolto dal Tribunale di Napoli il ricorso d’urgenza presentato da De luca, che dopo essere stato eletto, fu sospeso per via della Legge Severino. L’ex sindaco di Salerno, ora potrà prendere parte al primo Consiglio, nominare la giunta e firmare gli atti.

E’ la svolta tanto attesa dal neogovernatore, che mette fine a un vuoto di potere e a uno stallo istituzionale che avevano spinto le opposizioni a chiedere il commissariamento o il ritorno al voto. E’ probabile, a questo punto, che la prima seduta del Consiglio venga convocata anche prima del 9 luglio. Si procederà alla presa d’atto della proclamazione degli eletti e all’elezione del presidente del Consiglio regionale e dell’ufficio di presidenza. Poi De Luca esporrà il programma. Subito dopo la fine della prima seduta, quasi certamente il presidente della Regione nominerà la giunta e il vice.

“Estremamente soddisfatto” l’avvocato Lorenzo Lentini, che con Giuseppe Abbamonte e Antonio Brancaccio fa parte del pool difensivo di De Luca: “Sono molto soddisfatto sia per il risultato sia per i tempi della giustizia civile – sottolinea Lentini – Sono state ripristinate le condizioni democratiche e l’espressione della volontà popolare nella regione Campania, oltre che messi in rilievo i profili di illegittimità costituzionale della legge Severino”.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.