Taste - Sapori mediterranei

Videosorveglianza, Piero De Luca: “Avanti anche senza l’appoggio del governo”

Questa mattina presso la sede del Partito Democratico di via Manzo a Salerno, c'è stato un incontro sul tema "Sicurezza e videosorveglianza ".

Federica D'Ambro

WhatsApp Image 2019-07-11 at 10.25.39

SALERNO. Sono diversi i progetti creati e realizzati in quest’ultimo anno da parte del Comune di Salerno che non hanno mai visto la luce del sole. Molti di questi non sono stati finanziati, tra questi anche il progetto di sicurezza e videosorveglianza che punta proprio ad ampliare la rete di telecamere già presenti in città. Un progetto dal costo di circa 648mila euro che prevedeva l’aumento dei sistemi di sorveglianza in tutte le zone più critiche della città. Questa mattina presso la sede del Partito Democratico di via Manzo a Salerno, c’è stato un incontro sul tema “Sicurezza e videosorveglianza “. Presenti alla conferenza il deputato del Pd, Piero De Luca, il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, il sindaco di Cava de’ Tirreni Vincenzo Servalli, l’assessore all’Urbanistica e alla Mobilità Mimmo De Maio, il presidente Asi Antonio Visconti e il presidente della Provincia Michele Strianese.

Un incontro per fare il punto sulla situazione di stallo di questi progetti e per andare avanti, cercando di finanziarli direttamente dalle casse comunali.

“Il progetto che riguardava la sicurezza urbana, non è stato finanziato a nessuno dei comuni della provincia di Salerno – ha dichiarato il sindaco Enzo Napoli – . A questo punto noi faremo in modo di finanziare questa ipotesi di lavoro che avevamo già presentato con fondi comunali. Con alcuni assessori abbiamo deciso che era necessario collocare telecamere di videosorveglianza nei posti più critici e nel momento in cui si sbloccheranno le ipotesi di bilancio, lo faremo”. 

Il progetto riguardava soprattutto la sicurezza delle zone collinari della città che negli ultimi anni sono state protagoniste di diversi furti, specialmente in appartamento. Questo è stato uno dei motivi che ha spinto il vertice di questa mattina a mettere in campo le idee e i progetti realizzati in passato. Come dichiarato dal deputato del Pd, Piero De Luca: “Affrontiamo oggi il tema della sicurezza urbana che è un tema serio e delicato e va affrontato con responsabilità e capacità, anche con qualche ora di lavoro in più. Fino ad ora Matteo Salvini si è preoccupato solo di alimentare le tensioni, le paure, si è preoccupato dei migranti ma non di diminuire gli atti di microcriminalità. Per questo chiediamo serietà da questo punto di vista, la smetta di continuare a giocare alla battaglia navale, di vestirsi da Batman. L’unica risposta arrivata dal Viminale è quella di consegnare alle famiglia maggiori pistole da mettere sui comodini ma noi crediamo che le risposti siano differenti. Preferisco più telecamere che possano aiutare a reprimere e combattere violenze e atti di criminalità”.

Lo scorso giungo, infatti, il Comune di Salerno ha presentato un progetto di 648mila euro integrando una rete di video sorveglianza diffusa in tutti i quarteri della nostra città, soprattutto nelle zone collinari, oggetto di maggiori reati. “Il ministero del’Interno non ha concesso i fondi e nessuno dei 102 progetti presentati dal Comune hanno avuto dei finanziamenti, hanno abbandonato la nostra provincia. Vogliamo mettere in campo tutti i progetti presentati. Abbiamo bisogno di fatti e non di chiacchiere e propaganda”. Ha concluso Piero De Luca. 

 

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.