Taste - Sapori mediterranei

VIDEO – Salerno vista su una sedia a rotelle, la vita per le strade della città

VIDEO - Telecamera al petto e immagini raccolte, abbiamo accompagnato una donna sulla sedia a rotelle in diversi punti al centro di Salerno, un percorso dove abbiamo trovato non poche difficoltà

Federica D'Ambro

Dicono sempre che le parole sono un’arma, ma la realtà dei fatti può far ancora più male.
Questa è la giornata tipo di una donna, affetta da sclerosi multipla, che da diversi anni si muove grazie all’ausilio di una sedia a rotelle. La chiameremo Daniela, perchè ha chiesto di restare anonima. Abbiamo deciso di passare una mattinata insieme a lei, per farci capire e vedere con i nostri occhi cosa significa camminare in città su una sedia a rotelle. Le riprese sono state realizzate per strade principali e secondarie del centro di Salerno. Rampe non adatte alle sedie a rotelle, motorizzate e non, dell’Asl. Strade dissestate che causano seri problemi alla schiena. Macchine in doppia fila o parcheggiate sulle strisce pedonali. Insomma, una passeggiata di domenica mattina, con una giornata di sole, non è per niente piacevole. Ovviamente le barriere architettoniche che si trovano lungo il cammino di Daniela non sono nulla in confronto ad altri problemi più gravi. Problemi che affronta ogni giorno, insieme all’associazione Aism di Salerno, che da anni combatte per far valere i diritti delle persone diversamente abili.

“Ho paura di scendere da sola, oramai è un’abitudine che ho perso- mi ha confessato Daniela- L’unico posto dove mi sento più al sicuro, quando faccio un giro con la mia famiglia è in strada, sull’asfalto, come se fossi una macchina. Non ci sono gradini, non ci sono rampe inagibili, non ci sono feci di cane, non ci sono persone che ti guardano male”.

Daniela non ha difficoltà solo a camminare per le strade della sua città. Ha problemi ad usufruire di un mezzo pubblico di trasporto. Ha problemi a scendere con gli amici e trovare un ristorante che li accolga con il sorriso e che non abbia, preferibilmente, il bagno in fondo a destra dopo le scale. Daniela, nonostante le barriere architettoniche intorno a lei, con il sorriso e forza d’animo affronta tutte le difficoltà che comporta la malattia.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.