Taste - Sapori Mediterranei

Viaggiano in “zona rossa” per seguire la Nocerina, fermati due tifosi

I Poliziotti hanno elevato a ciascuno dei due tifosi la sanzione amministrativa pecuniaria di 400 euro, come previsto della vigente normativa tesa al contrasto ed al contenimento della diffusione del virus Covid-19, per aver violato le disposizioni in tema di “zona rossa”, in vigore il 6 gennaio.

Gli Agenti della Polizia di Stato hanno sanzionato due persone, appartenenti alla tifoseria Ultras della Nocerina. In particolare, nel corso della partita disputata mercoledì, 6 gennaio alle ore 14:30, sul campo dello stadio “Novi” di Angri, tra le squadre della Nocerina ASD e del Carbonia Calcio 1939, valevole per il campionato di promozione serie “D” girone “G”, terminata alle ore 16,15 con il risultato di 2 a 1, gli Agenti della Polizia di Stato in servizio d’ordine presso lo Stadio hanno notato due persone che si sono sporte da una recinzione metallica per osservare la partita.

I due sono stati subito fermati dagli Agenti del Commissariato di P.s. di Nocera Inferiore ed identificati per V.S. del 1960 e L.A. del 1957, entrambi di Nocera Inferiore ed appartenenti a gruppi ultras della Nocerina.

I Poliziotti hanno elevato a ciascuno dei due tifosi la sanzione amministrativa pecuniaria di 400 euro, come previsto della vigente normativa tesa al contrasto ed al contenimento della diffusione del virus Covid-19, per aver violato le disposizioni in tema di “zona rossa”, in vigore il 6 gennaio.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.