Pizzeria Betra Salerno

Verso il debutto in campionato: come ci arrivano granata e rosanero

Di Gennaro e Djuric da una parte Falletti e Puscas dall'altra è già una sfida d' alta classifica all'Arechi

Luca Viscido

Sembra uno scherzo del destino, ma non è così. Il calendario stilato lo scorso 13 agosto a Milano alla prima giornata della nuova stagione 2018/2019 ha messo difronte la squadra di Colantuono contro il Palermo di mister Tedino. Guarda caso lo stesso avversario affrontato nell’ultima partita casalinga all’Arechi lo scorso maggio, ma con un trainer diverso sulla propria panchina. Da quel 18 maggio tante cose son cambiate sia da una parte che dall’altra. La squadra rosanero ha perso e anche in malo modo la finale play-off dello scorso giugno contro il Frosinone, dopo aver portato a casa la semifinale di andata, che lasciava ben sperare in vista del ritorno al Benito Stirpe. Ma purtroppo non è stato così il 16 giugno il Frosinone batte 2-0 la squadra siciliana e approda in serie A. La squadra  che questo sabato affronterà la Salernitana all’Arechi  sarà del tutto rivoluzionata da quella apparsa nell’ultimo match della regular season dello scorso anno. I rosanero hanno perso gente forte ed esperta come Coronado e La Gumina , ma hanno anche acquistato gente di categoria come Falletti e Puscas, senza dimenticare calciatori di livello come Trajkovski  Jajalo e Nestorovski che sono rimasti per riprovare la scalata verso la massima serie. Ovviamente il campo sarà l’unico giudice supremo. Di contro la squadra del vulcanico presidente Zamparini troverà una Salernitana rinnovata e rivoltata come un calzino dal mercato estivo. Superlativi gli arrivi di gente esperta come Micai, Perticone e non ultimo quello di Davide Di Gennaro. La società di via Allende ha allestito una squadra competitiva in tutti i reparti per permettere al tecnico di Anzio di avere anche una panchina qualitativamente importante per puntare a quel definitivo salto di qualità che tifosi e ambiente si aspettano da fin troppo tempo, anche perchè questa stagione è quella che porta il cavalluccio marino a compiere i 100 anni di attività. Le aspettative per assistere ad un grande match ci sono tutte, Salernitana-Palermo se pur sia il debutto stagionale per entrambe le compagini, è già una vera e propria sfida play-off.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.