Pizzeria Betra Salerno

Ventura: “Rinforzi? Manca proprio il numero, poi se arrivano anche più forti meglio..”

Il tecnico non contento di come la squadra ha reagito al raddoppio: "Lì abbiamo mollato.. questo non deve succedere, parleremo".

“C’erano due partite, quella che volevamo fare e quella che è venuto fuori”. Così il tecnico granata ai microfoni di Telecolore, intervistato da Roberto Guerriero. “Credo che il Lecce in questo momento sia superiore alla Salernitana per mille motivi. Il due a zero ha chiuso la gara, la cosa che mi ha dato fastidio è il fatto che abbiamo mollato, il 3-0, il 4-0, nonostante la differenza in campo eravamo in partita ed ero soddisfatto, gli ultimi minuti però ci siamo arresi e questo è un retaggio del passato che dobbiamo cancellare. L’80% per cento delle palle costruite dal Lecce sono state regalate da noi, questo può essere visto in una ottica positiva e in una negativa, io cerco di vedere il lato positivo. Sull’1-0 mi sarebbe piaciuto vedere con un pareggio la nostra reazione, questa gara ci ha fatto rivivere un pezzo del passato ma noi abbiamo chiara la strada da seguire. Come sono adesso? Ero soddisfatto alla vigilia della partita, poi se devo analizzare la gara sono più contento della prima parte ma gli ultimi minuti è qualcosa che dobbiamo analizzare. Mercato? Ogni volta la risposta è la stessa. E’ evidente che il cambio non è solo di gioco ma deve essere di mentalità rispetto a quello fatto lo scorso anno, ora diamo il tempo ai calciatori di capire, loro sono consapevoli di questo. C’è la volontà di prendere dei rinforzi poi bisogna vedere, ci sono tanti fattori, io lo dico a scanso di equivoci, quelli che devono arrivare sono proprio per il numero, non solo perchè servono giocatori più bravi. Kiyine sempre esterno? Ma sì, certo che può giocare anche altrove ma pian piano si esprime bene in quella posizione”.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.