Pizzeria Betra Salerno

Ventura riflette e medita più di un cambio, Dziczek in campo dall’inizio?

Contro i pitagorici spazio ad interpreti di qualità per tornare alla vittoria

Luca Viscido

Resettare tutto ciò che è successo nell’ultimo periodo e lasciarsi alle spalle le scorie della brutta sconfitta maturata in terra veneta. La Salernitana ha iniziato a preparare la delicata sfida di domenica sera in casa contro il Crotone. Ventura è cosciente del fatto che il match contro i pitagorici rappresenti una sorte di spartiacque per il prosieguo della stagione della sua Salernitana. In vista del prossimo incontro il trainer ligure sta valutando più di un cambio per reparto. Se non sarà una rivoluzione poco ci manca. In porta confermatissimo Micai. In difesa Karo occuperà la solita posizione sul centro destra, Migliorini invece scalzerà Billong, Jaroszinsky ritornerà sul centro sinistra dopo essere stato schierato come esterno sinistro a Cittadella. A centrocampo potrebbero esserci le novità più sostanziali. Di Tacchio è apparso in affanno nell’ultimo periodo, tant’è che al Tombolato è stato sostituito dopo pochi minuti dall’inizio del secondo tempo dal polacco Dziczek. Ventura potrebbe farlo riposare e condere al talentino under 21 l’esordio dal primo minuto. Proprio il giovane centrocampista ha dimostrato seppur da subentrato e in una situazione totalmente negativa di avere buona personalità nonostante la giovane età, ma soprattutto di avere grandi doti nella verticalizzazione e nell’impostazione del gioco dal basso. Sulla fascia destra sarà riconfermato Lombardi, il migliore nel naufragio di sabato scorso grazie ai due assist e al rigore procuarato. Sulla corsia mancina Kiyine e Cicerelli si contendono il posto, con l’ex Chievo Verona attualmente favorito, dopo essere stato schierato per tre match consecutivi come interno di sinitra. In alternativa potrebbe esserci Lopez, ma il calciatore uruguaiano appare attualmente più indietro nelle gerachie rispetto ai compagni citati. Come mezzala destra sarà riconfermato Akpa Akpro, la mezzala sinistra invece potrebbe essere Marco Firenze. Il centrocampista sarà anche ex della sfida e non parte dal primo minuto dallo scorso 19 ottobre contro il Venezia, quando si infortunò al flessore della coscia sinistra. Il ritardo di condizione e una fastidiosa sindrome influenzale ne hanno rallentato il rientro. In avanti invece solo Djuric è sicuro di una maglia da titolare. Al suo fianco Jallow o Giannetti con il primo leggermente favorito.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.