No Signal Service

Ventura pre-Empoli: “Dziczek cresce, se arrivassero due giocatori a gennaio..”

"Dobbiamo fare un altro passo avanti rispetto alla gara contro il Crotone". Comincia così Gian Piero Ventura nella conferenza stampa all'interno dello stadio Arechi, alla vigilia del match di domani contro l'Empoli il tecnico granata ha toccato diversi punti riguardanti il prossimo incontro, anche dal punto di vista mentale del gruppo.

“Dobbiamo fare un altro passo avanti rispetto alla gara contro il Crotone”. Comincia così Gian Piero Ventura nella conferenza stampa all’interno dello stadio Arechi, alla vigilia del match di domani contro l’Empoli il tecnico granata ha toccato diversi punti riguardanti il prossimo incontro, anche dal punto di vista mentale del gruppo:”Al di là della vittoria ci sono stati segnali di grande voglia e disponibilità al netto di alcuni errori. Il campionato inizia nel periodo di gennaio e febbraio, valgono tanto i punti in questo inizio anno. Mercato? Mi farebbe piacere avere qualcuno che possa darci una mano o sennò siamo in grado di ritagliarci uno spazio allo stesso modo”.

Il tecnico parla di Dziczek: “Non è stato in naftalina, abbiamo lavorato giorno e notte sul suo rendimento. Non cancelliamo il lavoro, altrimenti sarebbe difficile da capire”.

Come sarà la Salernitana ad Empoli? “Spero sia una Salernitana che abbia voglia di dare continuità a quanto fatto. Spesso l’episodio ha determinato i match: quello che non mi aspettavo è il primo tempo di Cittadella dove spero che non possa ripetersi”. Il tecnico ha poi glissato su Cerci: “Parliamo della gara di domani, parlare di Cerci quattro ore sarebbe poco corretto”.

“Se avessimo quei quattro, cinque, sei punti saremmo in alto nella classifica. Se questi giocatori cominciano a crescere pian piano, tra due mesi potremmo ritrovarci Dziczek migliorato, Kiyine più continuo. Solo così potremmo ritagliarci uno spazio importante in campionato. Se riusciamo a creare uno zoccolo duro ed avere uno o due aiuti strada facendo” altro riferimento al mercato del tecnico.

“Ho visto stimoli importanti per Kiyine, così come una buona settimana per Maistro e Gondo, ho la settimana di una squadra che vuole confermarsi” ha proseguito il tecnico. “Questa settimana non c’era grande allegria ma anche grande attenzione. Con Dziczek dobbiamo lavorare sui difetti e sulle sue qualità, ha fatto una partita buona contro il Crotone per essere la prima gara nel campionato italiano. Voglio vedere un passo avanti, ha bisogno di fare esperienza”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.