Taste - Sapori Mediterranei

Vendita dell’Archivio di Stato, la direttrice: “Patrimonio resti qui”

La direttrice Eugenia Granito ha raccontato le difficoltà in cui versa la storica struttura e ha ribadito che si oppone alla vendita

Durante l’incontro avvenuto ieri all’Archivio di Stato tra associazioni e comitati, organizzato da Italia Nostra Salerno, per fare il punto su tutte le questioni nate sul territorio comunale, era presente anche la direttrice dell’Archivio storico, Eugenia Granito. La direttrica ha spiegato cosa accade all’Archivio, come si è evoluta negli anni l’attività e soprattutto ha ribadito come sia contraria alla vendita programmata dall’ente Provincia.

“Questo edificio era un bene demaniale poi dopo l’ente Provincia ne ha preso il possesso, noi attualmente siamo in fitto extracontrattuale, noi paghiamo più di 60mila euro all’anno all’ente che potrebbero essere usati per restaurare il patrimonio che abbiamo – ha proseguito Eugenia Granito – La Provincia è tenuta alla manutenzione straordinaria che non avviene, il terrazzo di copertura dell’edificio torre perde acqua, questo crea danni anche a documenti. Quando piove si allaga parte della struttura, gli intonaci in alcuni luoghi hanno pesanti lesioni. Abbiamo sempre chiesto alla Provincia la manutenzione ma non ci hanno mai risposto, così abbiamo fatto richiesta di comodato per fare da soli le riparazioni. Anche qui non ci è mai arrivata risposta finchè non ci è arrivata notizia della messa in vendita per 16 milioni.

Il responsabile del patrimonio immobiliare della Provincia ci ha confermato tutto, abbiamo anche dato disponibilità ad accogliere l’archivio provinciale, la notizia della messa in vendita ci stupisce molto e abbiamo scritto una lettera in cui decliniamo ogni responsabilità penale per danni a persone e patrimonio documentario per le infliltrazioni d’acqua e caduta di intonaci. Noi vogliamo che il nostro ricco patrimonio resti qui”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.