Taste - Sapori Mediterranei

Valorizzazione culturale, firmato l’accordo tra Salerno e 12 comuni della Costiera

Roberto De Luca: "L'obiettivo è creare quel turismo strutturato e sistemico di cui abbiamo bisogno"

Federica D'Ambro

Mercoledì 12 luglio, presso la Sala Giunta del Palazzo di Città, il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli ha firmato l’accordo per l’attuazione del progetto di valorizzazione culturale presentato dal Comune di Salerno e da 12 Comuni della Costiera Amalfitana e approvato dal Mibact nell’ambito dell’Avviso pubblico per la selezione di proposte di sostegno alla progettazione integrata di scala territoriale/locale per la valorizzazione culturale nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia.

“Questa mattina, insieme all’Assessore Roberto De Luca, ho firmato l’accordo per l’attuazione del progetto di valorizzazione del patrimonio culturale e paesaggistico presentato dal Comune di Salerno e da 12 Comuni della Costiera Amalfitana e approvato dal MiBACT – ha dichiarato Vincenzo Napoli – Nell’accordo sono presenti tutti gli ingredienti necessari a produrre un progetto forte, capace di creare una sponda tra il capoluogo e i comuni costieri al fine di destagionalizzare i flussi turistici. Noi rappresentiamo nel mondo un’immagine di una potenza eccezionale: per sfruttare al meglio questo eccezionale patrimonio dobbiamo continuare a mettere in campo queste iniziative di collaborazione ed interscambio”.

“I fondi ottenuti saranno utilizzati per attività di progettazione tecnica per il recupero di alcuni beni, ma soprattutto per attività immateriali: segnaletica, piani di marketing e brand identity. Stiamo ipotizzando di rilanciare la suggestione ottocentesca del Grand Tour; abbiamo coinvolto e catturato l’interesse di interlocutori di alto profilo come il British Council – ha continuato l’assessore Roberto De Luca – L’obiettivo è creare quel turismo strutturato e sistemico di cui abbiamo bisogno. La Costiera vive già di luce propria; Salerno, dal canto suo, sta avanzando a rapidi passi e può rafforzare il suo ruolo di hub, di baricentro tra le due costiere. Dobbiamo tutti fare uno sforzo ulteriore per integrare sempre più la nostra offerta e fare sempre più sistema per sviluppare davvero un turismo 365 giorni l’anno”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.