Pizzeria Betra Salerno

Under 15, il salernitano Lucio Gaeta incanta con la Fiorentina

Nuove promesse crescono

Ancora qualche mese poi sarà tempo di fare le valigie e iniziare una nuova avventura all’ombra del Franchi. Lucio Gaeta (foto James Battolini), puro talento salernitano classe 2002 ritenuto tra i più interessanti della Campania, è un nuovo calciatore della Fiorentina e già muove i primi passi con la casacca gigliata come in occasione del Torneo Internazionale di Lodi con una prestazione super condita da goal e assist contro il Napoli e al cospetto di formazioni blasonate a livello internazionale come Atletico Madrid ed Anderlecht oltre a Juventus, Milan, Inter, Valencia e Manchester United. Il responsabile Centro-Sud Italia del club gigliato Antonio Bucci, in occasione del raduno selettivo di zona organizzato in collaborazione con l’Assocalcio Salerno della famiglia De Luca al “Settembrino” di Fratte, ha dichiarato: “Siamo felici di annunciare questo accordo importante con un profilo che abbiamo attenzionato da tempo – esordisce Bucci – superando la concorrenza di numerosi club d’elite (Roma in primis, ndr). L’occasione, grazie all’impeccabile organizzazione dell’Assocalcio con il presidente Alessandro De Luca in testa, è stata utile per monitorare numerosi atleti dal 2001 al 2005 con la speranza che qualcuno di questi possa ben presto emulare le gesta di Gaeta. Aiuteremo Lucio ad inserirsi al meglio in questa realtà, si aggregherà con noi già dall’estate per poi disputare il prossimo campionato Giovanissimi Nazionali, ora noto come Under 15″. Per la prima volta la Fiorentina ha fatto tappa a Salerno per pescare i talenti del futuro: “Siamo molti esigenti – prosegue Bucci – per gli alti costi, ragion per cui gli investimenti fatti sono mirati. Il club è ben organizzato sotto il punto di vista strutturale, ogni scelta è ponderata al massimo. Speriamo di intraprendere una duratura collaborazione con l’Assocalcio, il nostro occhio sarà sempre vigile su questi ragazzi e sui tanti di altre società che hanno partecipato al raduno, evidenziando nonostante la giovanissima età già interessanti qualità”. Dopo aver stregato Bruno Conti a Trigoria, addetti ai lavori del Nord, alla fine Lucio Gaeta ha scelto Firenze e la “viola”: “Sono davvero emozionato – spiega il baby attaccante – La scuola calcio ed i settori giovanili professionistici sono due mondi diversi. Mi spiace lasciare la famiglia (Lucio è il terzo di tre fratelli calciatori dopo gli ex Salernitana Matteo e Roberto, ndr) e gli amici ma il clima ospitale che ho trovato alla Fiorentina (sia con dirigenti che con ragazzi) in occasione dei tornei disputati sin qui, mi ha indotto ha sposare questo progetto”. Aver richiamato diversi addetti ai lavori e numerose società del territorio rappresenta un motivo d’orgoglio per l’Assocalcio che si sta imponendo su scala regionale non solo per le vittorie di campionati ma anche per i rapporti con società di spicco. In attesa di nuovi prospetti, inizia a prendere corpo dalle prime pagine la favola di Gaeta.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.