No Signal Service

Un lunedì sera da gran battaglia, granata a Chiavari per una gioia chiamata continuità

Bollini potrà contare su Sprocati, a centrocampo ancora senza Busellato

admin

Dare continuità a questa mini serie positiva nel civettuolo stadio dell’Entella a Chiavari. Non sarà facile ma la Salernitana ha l’obbligo di provarci. E di credere di poter battere anche il passato rappresentato da Roberto Breda sulla panchina ligure. E’ una gara da tripla visto che i liguri tra le  mura amiche concedono davvero poco agli avversari di turno ma la squadra di Bollini ha l’obbligo di crederci fino alla fine. La ritrovata vena di Massino Coda in fase offensiva che ha già tagliato il traguardo dei dodici gol ma anche la buona prova di Alfredo Donnarumma quando è stato chiamato in campo autorizzano a credere che lo spauracchio Entella possa essere affrontato con grande piglio e volontà.
La posizione di classifica dei liguri decimi in classifica con 43 punti contro i 36 della Salernitana deve far credere alla squadra granata che lunedì sera ci sarà davvero da combattere.
E ci sono elementi nelle due squadre in grado di fare la differenza nella serata in cui una vittoria dei padroni di casa, anche alla luce dei risultati delle gare di ieri, potrebbe riproiettarli nell’alta classifica. Ma è chiaro che laa squadra di Bollini, che vuole confermare in trasferta anche la buona prova di Benevento, non sarà la vittima sacrificale. tutt’altro. Certo che il campo sintetico di Chiavari potrebbe portare qualche scompenso (vedi cosa è accaduto al Bari sconfitto sonoramente a Trapani, campo sintetico, appunto) ma Bollini è sicuro che la squadra non ne risentirà.
i si affiderà ancora una volta ad una difesa ermetica che ha in Gomis un eccellente interprete tra i pali ma anche la consolidata coppia centrale con Tuia e Bernardini potrà bloccare gli avanti liguri che hanno in Caputo il pezzo da novanta più pregiato.
Ed a proposito di calciatori grandi firme non va dimenticato che si aspetta ancora l’esplosione di Alessandro Rosina che ci tiene particolarmente a dare un grande apporto aalla sua squadra. Forse non sarà in campo dall’inizio l’ex catanese ma Bollini potrà contare su Sprocati e forse anche su Improta per dare forza alla linea offensiva. A centrocampo con Busellato ancora ai box si cercherà con Minala e anche Della Rocca quelle trame nel punto nevralgico del campo per imbrigliare i liguri. Insomma una gara che ci potrà riservare tante sorprese in un posticipo che potrebbe restituire alla propria tifoseria una Salernitana omogenea che punta, perché no?, al massimo obiettivo. Entella permettendo, è chiaro.
di Enzo Sica
No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.