Pizzeria Betra Salerno

Un derby che.. strega! E’ il primo in serie cadetta

L'ago della bilancia, nei precedenti, pende nettamente dalla parte della Salernitana che in 21 incontri disputati a Salerno ha vinto 13 volte

Enzo Sica

E’ un derby che…strega quello in programma domenica prossima all’Arechi contro il Benevento. In base ai precedenti tra le due squadre, granata e giallorossi, non ci dovrebbero essere dubbi sulla bontà di una grande gara tra due ottime squadre. L’ago della bilancia, nei precedenti, pende nettamente dalla parte della Salernitana che in 21 incontri disputati a Salerno ha vinto 13 volte, ha pareggiato in sei circostanze e solo 2 volte ha dovuto alzare bandiera bianca. Insomma i numeri sono dalla parte della squadra di Sannino che, comunque, per la prima volta incontra il Benevento in serie B. Non era mai successo nella lunga storia di derby tra le due squadre visto che i sanniti hanno raggiunto la cadetteria solo dopo la brillante stagione scorsa. Ma la squadra oggi allenata da Baroni aveva sfiorato la cadetteria l’anno in cui la Salernitana, due anni fa, fu promossa nel torneo maggiore dalla Lega Pro. Fu una bellissima lotta, un lungo braccio di ferro tra le due squadre regionali ma alla fine, anche con la vittoria all’Arechi, quella che di fatto spianò la strada ai granata verso quella promozione sofferta ma meritata contro la squadra guidata da Brini, che era stato già allenatore della Salernitana.
Le due squadre si sono incontrate soprattutto in serie C. Negli anni tra il 70′ e l’80’ le sfide tra queste due squadre sono state sempre di grande intensità. Grande agonismo, gare tirate dal primo minuto al novantesimo, spettatori che riempivano l’allora Vestuti con tanti tifosi ospiti provenienti dal Sannio. Insomma era una grande festa come lo è stata nell’anno del braccio di ferro e della sfida a due per arrivare in B. Eppoi va messo nel novero delle vittorie anche il superamento del turno di Coppa Italia della Salernitana proprio qualche mese giocando, però, al Vigorito ma in teoria si doveva giocare all’Arechi indisponibile per il rifacimento del manto erboso ed è per questo motivo che ci fu l’inversione di campo. Gara finita in parità ma ai rigori passò la Salernitana.
Ma domenica sarà un’altra storia. Il Benevento vorrebbe allungare la sua serie positiva e con i 14 punti in classifica guarda la Salernitana da lassù, tenendola a debita distanza (otto punti). La squadra granata, invece, vuole arrivare con una vittoria a tagliare il traguardo delle 14 vittorie interne di fronte al pubblico amico. Grande gara si preannuncia e una cornice di pubblico eccezionale. E gli stimoli certamente non mancheranno….
di Enzo Sica
Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.