Taste - Sapori mediterranei

Ucraino con carta d’identità polacca falsa, girava l’Italia da irregolare: scoperto a Battipaglia

Nella tarda mattinata di ieri i Carabinieri di Battipaglia hanno arrestato un cittadino ucraino, classe 1992, pregiudicato, il ragazzo era in possesso di una carta d’identità polacca falsa. Per il caso è stata utilizzata la normativa antiterrorismo, adottata in Italia nel 2015, dopo la tragedia del Bataclan, prevede l’arresto obbligatorio qualora si venga trovati in possesso di documenti validi per l’espatrio, ovviamente irregolari, la carta d’identità di uno stato membro dell’Unione Europea, la Polonia in questo caso specifico, è un documento che consente a chi lo utilizza di girare liberamente in tutta l’Europa. Il soggetto era così tranquillo che si è presentato lui dai Carabinieri perchè doveva rilasciare delle dichiarazioni in merito a un tamponamento che aveva subito, i militari però si sono accorti che qualcosa non andava, hanno fatto una rapida verifica con gli strumenti idonei. Per il caso coinvolto anche un vigile urbano di Battipaglia, un grande esperto di falsi documentazioni, uno dei maggiori esperti in provincia di Salerno che ha certificato il documento falso. Quindi il ragazzo è stato arrestato, ucraino extracomunitario, irregolare sul territorio italiano senza permesso di soggiorno, girava da anni in Italia con questa carta d’identità.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.