Assistenza computer salerno e provincia

LE FOTO – Uccise la madre e la sorella, il giudice ha deciso: Non andrà in carcere

Fotogallery- Dopo aver ucciso brutalmente la madre e la sorella nella sua casa di Mercato San Severino, De Vivo raccontò al giudice di aver "liberato le donne possedute dal demonio"

Federica D'Ambro

Uccise la madre e la sorella, successivamente, tentò il suicidio. E’ stato ritenuto incapace di intendere e di volere dal giudice per l’udienza preliminare. E’ stato quindi assolto Giovanni De Vivo, il 32enne di Mercato San Severino accusato del duplice omicidio della madre 58enne Antonietta De Santis e della sorella Deborah di 29 anni.
Dopo aver compiuto l’omicidio De Vivo raccontò al giudice di aver “liberato le donne possedute dal demonio”.
La decisione, quindi, è stata presa, perchè De Vivo non ha bisogno di essere trasferito in un semplice carcere penitenziario, bensì in un centro psichiatrico specializzato per curare la grave patologia.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.