Scarpe per bambini - Millepiedi

Tutto pronto per il presepe vivente di Pandola

L'evento sarà inaugurato il 26 dicembre

Carmine Raiola

Con l’arrivo del Natale, torna l’appuntamento con il presepe vivente di Pandola.
La frazione di Mercato San Severino sarà trasformata nella Gerusalemme di 2000 anni fa, grazie al lavoro dell’associazione “Il Castello”.
L’associazione, infatti, ha riportato questa tradizione dal 2016 visto che l’evento dopo una storia lunga 30 anni, ha avuto uno stop.
Come detto quest’anno per il terzo Natale consecutivo, la tradizione ritornerà con tante novità.
In primis, il numero dei personaggi che sarà portato a circa 200.
Una curiosità, le figure presenti nel presepe vivente sono da sempre state molte, basti pensare che già nel 1986 erano 150.
Tutti i figuranti, vestiranno abiti ed useranno oggetti fedelmente riprodotti e si muoveranno in una stupenda scenografia curata nei minimi dettagli dagli organizzatori che non hanno lasciato niente al caso.
La vera e propria novità di quest’edizione è la recitazione.
L’associazione “Arcobaleno”, infatti, quest’anno si occuperà della rappresentazione teatrale di alcune scene simbolo della natività e che daranno ancora più vita ad un evento che nel corso degli anni ha richiamato moltissimi visitatori.
Il presepe sarà inaugurato il 26 dicembre e sarà possibile visitarlo nei giorni 29-30 dicembre e 1-5-6 gennaio.

Matterello - Pizzeria a salerno

Commenti

I commenti sono disabilitati.