No Signal Service

Turnover ragionato: contro il Chievo scocca l’ora di Dziczek?

Firenze potrebbe riposare, in avanti ancora spazio a Djuric e Giannetti?

Luca Viscido

Neanche il tempo di godersi i tre punti conquistati al Provinciale di Trapani che la truppa granata allenata da mister Gian Piero Ventura da oggi pomeriggio  inizia a preparare la sfida di mercoledì sera all’Arechi contro il Chievo Verona. Tra infortuni e impegni ravvicinati, il tecnico ligure adopererà sicuramente qualche cambio rispetto al match di ieri.

Le scelte

In porta ci sarà sempre il solito Micai reduce da un’ottima prestazione contro i siciliani e in più di un’occasione si è fatto trovare pronto evitando guai alla retroguardia granata. In difesa scelte obbligate a causa delle condizioni non ancora ottimali di Heurtaux e soprattutto per via dell’infortunio che terrà lontano dai campi ancora per un bel po’ Valerio Mantovani.

Novità in mediana?

Dinanzi all’estremo difensore ex Bari, ci saranno Karo sul centro destra, Migliorini centrale e Jaroszyński sul centro sinistra. A centrocampo potrebbero esserci invece delle novità. Cicerelli vista la probabile assenza di Lombardi presiederà ancora la corsia di destra, sull’altro lato Kiyine dovrebbe stringere i denti, anche se Lopez scalpita per esordire dal primo minuto. Le novità potrebbero riguardare i tre  centrali di centrocampo. Dziczek potrebbe essere la vera sorpresa nell’undici titolare. Ventura dopo il periodo di ambientamento al calcio italiano e visti i continui impegni ravvicinati potrebbe essere tentato nel lanciarlo in campo dal primo minuto. Se tale ipotesi dovrebbe essere confermata Di Tacchio scalerebbe come mezzala sinistra. Firenze dopo la prestazione opaca di ieri osserverà quasi sicuramente un turno di riposo. Maistro ha ottime possibilità di essere riconfermato come interno di destra. In avanti Jallow sarà ancora out, spazio quindi alla coppa Giannetti-Djuric, con Cerci pronto a subentrare.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.