Assistenza computer salerno e provincia

Trovata l’intesa con Poste Italiane, l’ufficio postale di Matierno non chiuderà

Trovato l'accordo in un incontro svolto ieri pomeriggio

L’Ufficio Postale di Matierno non chiuderà. Questa l’intesa raggiunta con la dirigenza regionale di Poste Italiane al termine di un incontro svolto ieri pomeriggio dal Sindaco Vincenzo Napoli, dall’assessore Mimmo De Maio, dai consiglieri Massimiliano Natella e Antonio Carbonaro e dal capostaff Vincenzo Luciano con il dirigente gestioni operative Gabriele Di Donato. Si conclude positivamente l’azione messa in campo dall’Amministrazione Comunale riguardo alla paventata chiusura dell’ufficio. I cittadini di Matierno non saranno dunque privati del servizio e non subiranno alcun disagio. Il Comune di Salerno coadiuverà il programma di Poste Italiane teso a trovare una nuova sede nel quartiere più adeguata e funzionale per il personale e gli utenti, assicurando così un servizio sempre più qualificato. Sulla questione si è espresso anche Enrico Cipriani dell’associazione del rione Matierno, scrivendo una lettera aperta ai cittadini proprio di Matierno, Cappelle e Pastorano:

“Carissimi cittadini dei Rioni Collinari ( Matierno-Cappelle-Pastorano).E’ passato un mese dalla prima riunione avuta contro la chiusura dell’ufficio Postale di Matierno, e crediamo che a molti di Voi-pare che siano passati anni. I cittadini di Matierno-Cappelle-Pastorano hanno subito alzato la testa alla notizia della chiusura ufficio postale. Ci ha unito in quest’atteggiamento, crediamo, la consapevolezza che non potevamo indulgere a piangerci addosso più di tanto, per rispetto delle persone anziane e non abili ad un trasferimento in altro ufficio postale, e una delle poche certezze che si ha in questi rioni. Ci ha unito, anche soprattutto, la capacità di collaborare, di riconoscerci come comunità. In questi giorni difficili, ( Sindaco, Consiglieri Comunali, Prefetto, organi di informazione ed Associazione,) hanno perso le lettere maiuscole e hanno rinsaldato la consapevolezza di essere, insieme a ciascun singolo cittadino, un’unica realtà, ciascuno facendo ciò che sa e può fare. Tutti insieme siamo riusciti a non far CHIUDERE L’UFFICIO POSTALE A MATIERNO, come da riunione del 22 Novembre avuta a Napoli tra Sindaco di Salerno e Responsabile di Gestione Immobiliare di Poste Italiane Dr.Gabriele Di Donato Dopo tutto questo vogliamo dare un segnale preciso: che i rioni collinari, pur tra le difficoltà, sono vivi. Nonostante le mille difficoltà, abbiamo dato all’esterno l’immagine di rioni uniti, solo cosi ci possiamo giocare il futuro di rioni integranti della città di Salerno. Siamo ben consapevoli che questa lettera aperta capita in un momento particolare, dobbiamo perciò precisare, che è una iniziativa che parte da molto lontano in cui le nostre varie richieste sono state rimaste senza riscontro. Oggi è l’occasione visto la grande coesione dei vari rioni, ad pianificare e programmare delle possibili iniziative da adottare per una migliore vivibilità dei nostri quartieri, anche in relazione al BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI FATTIBILITA’ “Programma integrato e coordinato di interventi per la riqualificazione urbanistico-ambientale e rivitalizzazione socio-culturale dei rioni collinari” ( Fratte, Matierno, Ogliara e Brignano) per un importo quasi di 18 milioni di Euro. Questa non vuole essere solo una lettera di ringraziamento, perché i ringraziamenti si fanno agli estranei; questo vuole essere un modo di richiedere un forte impegno e coesione da parte di tutti per trovare idonee soluzioni per la vivibilità dei rioni collinari, e creare un clima di maggiore rispetto reciproco”.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.