Taste - Sapori Mediterranei

Troppi contagi, Cetara in “quasi lockdown” fino al 15 novembre

"Un ulteriore sacrificio, fino al 15 novembre", così il sindaco di Cetara Fortunato Della Monica ha chiesta aiuto ai suoi concittadini con l'ultima ordinanza che, allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus dispone la chiusura delle attività dei servizi di ristorazione (bar, pub, pizzerie, ristoranti, gelaterie,pasticcerie).

categoria cronaca

“Un ulteriore sacrificio, fino al 15 novembre”, così il sindaco di Cetara Fortunato Della Monica ha chiesta aiuto ai suoi concittadini con l’ultima ordinanza che, allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus dispone la chiusura delle attività dei servizi di ristorazione (bar, pub, pizzerie, ristoranti, gelaterie,pasticcerie). Concesse le attività di asporto e di consegna a domicilio, nel rispetto delle misure di prevenzione e sicurezza vigenti, fino alle ore 21.00. Chiuse le attività di parrucchiere. “Cercate di restare il più possibile a casa e di uscire solo per lo stretto necessario – ha dichiarato il sindaco Della Monica – Evitiamo di recarci presso le abitazioni di familiari e/o amici, se non per condizioni di necessità; cerchiamo di uscire solo per la spesa quotidiana; non restiamo a lungo in strada a parlare con amici e conoscenti. È un sacrificio che vi chiedo per cercare di porre un freno alla corsa del virus. Per tutti coloro che devono affrontare la quarantena e non hanno la possibilità di isolarsi nelle proprie abitazioni, sono state messe a disposizione, a titolo gratuito, case vuote e camere di B&B del nostro paese; per poter usufruirne è possibile contattare la Protezione Civile di Cetara al numero 089 9355570. Con le regole che ci indicano i DPCM e le Ordinanze regionali e comunali, ma soprattutto con le nostre azioni responsabili, sono sicuro che supereremo al più presto questo difficile momento e torneremo a vivere pienamente il nostro bellissimo paese”.

categoria le foto

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.