Taste - Sapori Mediterranei

Il Treno Verde di Legambiente è arrivato a Salerno – LE FOTO

E' arrivato questa mattina al binario 3 tronco il Treno Verde di Legambiente, proveniente da Bari e diretto a Pescara, ecco il programma

Federica D'Ambro


Proviene da Bari il Treno Verde di Legambiente che questa mattina, fino a sabato 11 marzo, resterà a Salerno al binario 3 tronco della Stazione Ferroviaria. Imprese che riciclano e restituiscono a nuova vita ciò che altrimenti finirebbe in discarica, realtà che trasformano gli scarti di lavorazione in materie prime da immettere nuovamente nel processo produttivo. Sono solo alcune delle storie dell’economia circolare raccontate questa mattina a bordo del Treno Verde, il convoglio ambientalista di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane, realizzato con la partecipazione del Ministero dell’Ambiente e tutela del Territorio e del Mare.

Questa mattina il taglio del nastro per mano del vice sindaco Eva Avossa, accompagnata dagli assessori comunali all’ambiente, Angelo Caramanno, e al bilancio, Roberto De Luca.
Quest’ultimo pochi minuti prima del taglio ha dichiarato: “Ripartirà a breve una nuova campagna di sensibilizzazione per la raccolta differenziata, coinvolgendo soprattutto famiglie e scuole nel frattempo accogliamo con favore e tanto entusiasmo questa iniziativa del treno verde, un momento di crescita per le nuove generazioni. E’ un settore che può portare sviluppo e posti di lavoro nell’economia green”.

Un viaggio lungo i binari della Penisola per raccontare questa nuova economia, per promuovere la sostenibilità che parte dal basso, diffondere l’informazione scientifica e dar voce ai tanti protagonisti come aziende, start-up, associazioni, ribattezzati i Campioni dell’economia circolare. Infatti, sono stati 8 i campioni di questa nuova economia saliti sul treno questa mattina e premiati con una medaglia realizzata con The Breath, un innovativo tessuto in grado di assorbire e disgregare le molecole inquinanti

Il treno verde raccoglie anche alluminio, plastica, oli esausti, filtri del caffè. Sarà possibile visitare il convoglio ambientalista ogni giorno fino a sabato. Dalle 8.30 alle 14, la visita è riservata alle scolaresche. Dalle ore 16 alle 19 invece, la cittadinanza.

“Con questa iniziativa, Salerno conferma la propria attenzione al verde. Il treno di Legambiente è un monito, una speranza ma anche un momento di gioia per tanti ragazzi che lo visitano. La raccolta differenziata ha avuto un momento di distrazione e dobbiamo riportarla all’avanguardia. Il calo è stato fisiologico e ci sono stati anche problemi legati alla raccolta di carta e cartone. Siamo intervenuti in maniera drastica e nell’ultimo mese, non a caso, la crescita della raccolta in questo settore si attesta sui 7-8 punti percentuali. Non è sufficiente”.

Secondo i dati del Conai a Salerno e in provincia, nel 2015, sono state raccolte 72.093 tonnellate di rifiuti di imballaggio. Quantitativi che corrispondono a 424.076 cassonetti pieni di rifiuti indifferenziati che, messi in fila, coprirebbero 763 chilometri, corrispondenti a oltre 10 volte la distanza fra Salerno e Napoli. Inoltre il riciclo dei rifiuti di imballaggio ha permesso a Salerno di beneficiare, sempre nel 2015, di 8,7 milioni di euro di corrispettivi per i maggiori oneri derivanti dalla raccolta.

Il Treno Verde è diviso in quattro carrozze diverse tra loro. Nella prima carrozza chiamata “La linea retta” si fa la differenza tra la “vecchia” economia lineare, finita, e quella circolare, illustrandone i vantaggi.

La seconda carrozza si chiama “Quelli che chiudono il cerchio” sarà dedicata ai “Campioni dell’economia circolare”, divisi per settori: rifiuti (riciclo, recupero, gestione), industria, imballaggi provenienti da raccolta differenziata tra cui quelli in acciaio, energia, edilizia, design, spazio laboratori, agricoltura, spreco alimentare, amministrazioni pubbliche, start Up e ricerca.

La terza carrozza “Il cerchio perfetto del riciclo” è dedicata a Ecopneus, impegnata nel recupero e riciclo dei pneumatici fuori uso.

Infine la quarta carrozza “Cittadinanza circolare: riparo e condivido” offre un vademecum per il cittadino, indicando quello che si può fare per consumare meno e meglio. In questa ultima carrozza si ospitano le varie conferenze, i laboratori, gli aperitivi e le attività pomeridiane che si terranno man mano che il treno verde si fermerà nelle varie tappe.

Il programma completo del Treno Verde a Salerno

Giovedì 9 marzo

Alle 17 si terrà un incontro a bordo della quarta Carrozza – Il futuro dei biogas nella Regione Campania (prenderanno parte anche Fulvio Bonavitacola, assessore all’Ambiente della Regione Campania e Gerardo Calabrese, consorzio per la gestione dei servizi di Salerno.
Dalle 16 alle 19 – Apertura al pubblico del Treno Verde
Dalle 16 alle 18.30 – Laboratorio: Upcycle a cura di Lukearth

Venerdì 10 marzo

Dalle 8.30 alle 14 incontro con le scolaresche
Ore 17 Si terrà un incontro/dibattito – La Campania e l’economia circolare: verso una Legge Regionale
Dalle 16 alle 19 – Apertura al pubblico del Treno Verde
Dalle 16 alle 18.30 – Laboratorio: Upcycle a cura di Lukearth

Sabato 11 marzo

Dalle 8.30 alle 14 incontro con le scolaresche
Alle 11 ci sarà una conferenza stampa per presentare i risultati del monitoraggio scientifico (inquinamento atmosferico, rumore e indoor) svolto nella città di Salerno dai tecnici di Legambiente. A seguire alle 12, ci sarà la firma del contratto di comodato d’uso per trasformare la stazione di Pontecagnano nella prima Green Station della Campania.
Dalle 16 alle 19 – Apertura al pubblico del Treno Verde
Alle 17 un nuovo dibattito – Economia Circolare, economia stabile
Dalle 16 alle 18.30 – Laboratorio di Sartoria Creativa a cura di Made in Castelvolturno
Alle 18.30 l’ultimo incontro con Astasces a cura di Nona Nuvola.

La prossima destinazione del convoglio ambientalista sarà Pescara. Il viaggio finirà a Bruxelles, in Belgio, dove è in corso la discussione per l’approvazione del pacchetto europeo sul tema. Quel giorno, il 24 Aprile prossimo, insieme ai 100 Campioni dell’ economia circolare ci saranno il vicepresidente della Commissione UE, Jyrki Katainen, e l’eurodeputata Simona Bonafè, relatrice del pacchetto europeo sull’economia circolare.

Per maggiori informazioni è possibile anche visitare il sito wwww.trenoverde.it

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.