Assistenza computer salerno e provincia

Casa a luci rosse ad Agropoli, giro di prostituzione e tratta di esseri umani

Non si fermano le indagini delle forze dell'ordine dopo il sequestro della casa a luci rosse di Agropoli

Federica D'Ambro

483

Non si fermano le indagini delle forze dell’ordine dopo il sequestro della casa a luci rosse ad Agropoli che ha portato all’arresto di Giuseppe Vassallo, e della 26enne rumena Mirela Diana Pop. Secondo quanto emerge dall’indagine dei Carabinieri, dietro la casa a luci rosse, si nasconde una vera e propria organizzazione criminale che reclutava prostitute in Romania, per farle lavorare nel Cilento. I carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania, diretti dal capitano Mennato Malgieri, hanno già sottoposto a sequestro i telefonini delle ragazze, secondo una prima ricostruzione, le organizzazioni criminali solitamente spostano le vittime di continuo da una città all’altra nel giro di pochi mesi. In Romania, convincono le donne di svolgere in Italia un lavoro sicuro, successivamente lasciano le ragazze alla gestione di altri che le controllano sul tutto il territorio.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.