Taste - Sapori mediterranei

Trapianto autologo: convegno a Cava de’Tirreni

I migliori medici turchi e italiani hanno approfondito il tema

50272825_1068334730016766_4825730695785611264_n

CAVA DE’ TIRRENI | Si è svolto venerdì sera a Cava de’ Tirreni presso il Centro C.R.T.F. l’importante convegno Trapianto Fue (follicular unit extraction), un appuntamento durante il quale alcuni dei migliori medici turchi e italiani hanno approfondito il tema del trapianto di tipo autologo: “Con questa tecnica è possibile espiantare i propri capelli e impiantarli senza avere alcun tipo di rigetto – ha tenuto subito a precisare Aziz Ay dottore della clinica turca Class Hair che ha annunciato la nascita di una partnership con il centro salernitano -. Ci sono anche casi in cui, vista la mancanza di capelli nell’area donatrice, è possibile poter prelevare unità follicolari da altre zone del corpo e procedere poi con l’operazione senza alcun tipo di problema”. Ma, ovviamente, l’iter da seguire non si limita esclusivamente all’intervento che di norma viene effettuato sempre in Turchia: “C’è molto altro” – dice il dottore Bruno Accarino del centro C.R.T.F. autorizzato tra le altre cose per il P.R.P. (trattamento del plasma ricco di piastrine) – “Può sembrare scontato dirlo ma il pre e post operazione sono due momenti importantissimi che non devono essere mai sottovalutati. Il servizio di dermatologia e tricologia, che noi effettuiamo prima e dopo il trasferimento in Turchia, sono il giusto collante con l’intervento”. Al convegno erano presenti anche Stefania Faraso, Francesco Rognetta, Carmine Sorrentino, Giovanni Attanasio, Diego Ruggiero e Umberto Lardieri.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.