Taste - Sapori mediterranei

Tragedia sfiorata a Capaccio, massi si staccano dal costone roccioso

Sp13 chiusa al traffico. Dura la reazione dei residenti

Attimi di paura questa notte a Capaccio, lungo la Sp13 dove tre massi si sono staccati dal costone roccioso, invadendo la carreggiata. Dura la reazione dei residenti che hanno dichiarato: “Se fosse accaduto di mattina sarebbe andata diversamente”.
Intanto, il sindaco Franco Palumbo ha annunciato che presto sarà fatto un sopralluogo, in sinergia con i tecnici della Provincia per verificare se ci sono le condizioni per bonificare e mettere in sicurezza il tratto interessato dalla caduta dei massi. Attualmente, il tratto di strada interessato alla caduta dei massi è stato messo in sicurezza e località Petrale, che conduce a Capaccio Capoluogo, è interdetta temporaneamente alla circolazione per garantire la sicurezza dei residenti. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale, coordinati dal capitano Natale Carotenuto, il consigliere comunale Ivano Mottula, e il tecnico comunale Mario Barlotti. “Ci siamo subiti attivati insieme alla Provincia di Salerno, che ha competenza sull’arteria, per verificare l’eventuale presenza di altri massi pericolanti sul versante collinare che sovrasta la strada, dichiara ancora il sindaco di Capaccio Paestum. Non crediamo, tuttavia, che ci siano pericoli tali da poter giustificare la chiusura per tanto tempo di un’arteria fondamentale per tutta la comunità di Capaccio Paestum. In ogni caso, aspettiamo l’esito del sopralluogo per poter capire in maniera più dettagliata l’entità del danno e se si può intervenire immediatamente per ripristinare le condizioni di sicurezza”.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.