Taste - Sapori mediterranei

Tragedia a Paestum: si tuffa per salvare ragazzi della Casa Famiglia, muore operatrice sociale

Nonostante l'intervento dei sanitari del 118 per Raffaella Esposito Alaia non c'è stato nulla da fare

Lavorava per una casa famiglia di Acerra Raffaella Esposito Alaia, la ragazza che non è sopravvissuta ieri pomeriggio sulla spiaggia di Torre di Mare, travolta dalla corrente nello specchio d’acqua di Paestum. Si era tuffata in mare proprio per mettere in salvo alcuni ragazzi di quella casa famiglia, la 34enne lavorava lì come operatrice sociale. Come si legge sul quotidiano Il Mattino i sanitari del 118 hanno provato a rianimarla ma, purtroppo, è stato tutto inutile, la giovane originaria di Sant’Anastasia aveva ingerito troppa acqua. Il mare era agitato, quando Raffaella ha visto i tre ragazzi della sua casa famiglia in difficoltà non ci ha pensato due volte a tuffarsi in acqua, sono intervenuti anche i bagnini del lido accanto che si sono accorti dell’emergenza, i tre ragazzi infatti sono stati salvati ma per Raffaella non c’è stato nulla da fare.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.