Taste - Sapori Mediterranei

Tragedia a Padula, prende in braccio il figlio di 2 anni e si lancia dal balcone

Entrambi, purtroppo, sono morti sul colpo. Sul posto anche i Carabinieri

Una tragedia quella avvenuta questa mattina a Padula, in pieno centro, in via Tenente d’Amato poco distante da piazza Umberto I. Un uomo, infermiere 45enne, si è lanciato dal balcone di casa insieme al figlio di 2 anni. Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118 ma entrambi sono deceduti sul colpo, fatale l’impatto al suolo, presenti anche i carabinieri del nucleo operativo Radiomobile di Sala Consilina e di Padula.

AGGIORNAMENTO – Come detto, sul posto, sono intervenuti anche i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, hanno rinvenuto i cadaveri di F.A. 45enne e del figlio di 2 anni, all’interno di un cortile condominiale. A dare l’allarme è stata la moglie dell’uomo, nonché madre del bimbo, la quale al risveglio ha fatto la raccapricciante scoperta. Dai primi accertamenti, il 45enne si sarebbe lanciato dal secondo piano dell’abitazione familiare unitamente al figlio. Al momento, non sono noti i motivi del gesto. Sul posto si sono recati i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina e della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Salerno, che stanno eseguendo i rilievi tecnici.

Le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Lagonegro.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.