Pizzeria Betra Salerno

Torrente difende la Salernitana: nervosismo dettato dalla paura di farsi male

Il tecnico su Eusepi: sta crescendo ma deve migliorare i movimenti

admin

Al termine dell’amichevole contro il Picerno mister Torrente respinge al mittente le critiche rivolte all’indirizzo della Salernitana vista all’opera al “Curci”. In particolare, la compagine granata è stata accusata di un certo nervosismo espresso in campo soprattutto nella seconda frazione di gioco ma il tecnico cetarese su questo aspetto esprime il suo disaccordo. “Il nervosismo è dettato dagli altri- afferma- Noi siamo professionisti e ci comportiamo da professionisti. Chi fa il dilettante si comporta da dilettante. Il nostro nervosismo, se c’è stato, è stato dettato solo dalla paura dei giocatori di farsi male, ma lo dico senza nessuna polemica”. Torrente analizza poi quanto visto in campo. “Abbiamo fatto delle prove. Meglio nel primo tempo col 4-3-3 che nella ripresa col cambio di modulo. Ma abbiamo ancora una gara importante da giocare sabato col Bari per verificare il nostro valore. Quella contro il Bari sarà una partita importante in tal senso, contro una squadra tra le più temibili che andremo ad affrontare nel prossimo campionato. Il test di oggi mi è servito per verificare qualche giocatore, qualche sistema di gioco come nel secondo tempo e per vedere all’opera anche i nuovi. Sporkslede aveva qualche problema per questo l’ho tenuto in campo soltanto 10 minuti”. Chi ha offerto una prestazione che ha soddisfatto il tecnico Torrente è stato Eusepi. “Sta crescendo di condizione. Spero possa fare sempre meglio. Deve migliorare i movimenti”. E sul possibile arrivo di un altro centravanti, Torrente sceglie la strada diplomatica. “Per il momento abbiamo due centravanti, Calil e Eusepi. A fine mercato vedremo cosa accadrà”.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.