Torna il Giffoni Film Festival: il tema 2019 è l’aria

Dalla serie tv "Stranger Things al Giffoni Film Festival, ma ancora, gli attori Alessandro Borghi e Woody Harrelson. Questi solo alcuni degli ospiti annunciati per la 49esima edizione del Giffoni Film Festival, in programma dal 19 al 27 luglio.

Federica D'Ambro

 

GiffoniFilmFestival03

PAESTUM. Nello storico scenario dei Templi di Paestum. è stata presentata questa mattina la 49esima edizione del Giffoni Film Festival. 101 opere, di cui 15 italiane, in concorso nelle 7 sezioni competitive che richiamano a Giffoni Valle Piana (SA) 6200 giurati provenienti da circa 50 Paesi del mondo: 7 anteprime, oltre 15  eventi speciali, 14 film tra maratone e rassegne, oltre 250 talent, artisti e ospiti tra cinema, musica, tv, web, scrittori, autori, imprenditori e rappresentanti delle Istituzioni attesi alla Cittadella del Cinema e alla Multimedia Valley, 4 sezioni Masterclass con i nomi più interessanti della scena cinematografica, radiofonica, televisiva, musicale ed ecologica, 17 live gratuiti, 1 contest per artisti emergenti della scena Trap e Rap25 workshop dedicati all’innovazione digitale, 30 laboratori didattici e creativi, più di 200 eventi gratuiti, con un pubblico di 300.000 persone atteso in dieci giorni. Sono questi i numeri dellle presentata oggi al Museo Archeologico Nazionale di Paestum dal fondatore e Direttore Claudio Gubitosi. 

Ad accompagnare l’evento i saluti istituzionali di Antonio Bottiglieri, Presidente Scabec Spa, Società della Regione Campania per la valorizzazione e promozione dei beni culturali regionali, del Direttore del Parco Archeologico di Paestum Gabriel Zuchtriegel, del Sindaco di Capaccio-Paestum Francesco Alfieri, del Sindaco di Giffoni Valle Piana Antonio Giuliano, del Presidente di Giffoni Experience Pietro Rinaldi e del Presidente della Fondazione Film Commission Regione Campania Titta Fiore, insieme ad un messaggio di saluto da parte del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

Che anno questo 2019! Non trovo la forma giusta per raccontarlo. – ha affermato il direttore di Giffoni Experience, Claudio GubitosiSiamo entrati, dopo 19 anni, nella Multimedia Valley, uno dei progetti strutturali più imponenti della Regione Campania. Ho viaggiato in tutta Italia, visitando piccoli e grandi comuni, università, licei e scuole primarie, incontrando oltre 60mila studenti, uno per uno. Giovani che avevano un forte desiderio di storie e racconti legati, naturalmente, a Giffoni. Sono stati nominati 50, tra ragazze e ragazzi, ambasciatori di Giffoni in quasi tutte le regioni d’Italia. Piccoli direttori crescono. Il passaporto di ambasciatore verrà consegnato il 19 luglio dal Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. I dati confermano la straordinaria vitalità di questa idea, in Italia e nel mondo, e i nostri social sono i più seguiti in assoluto, tra gli eventi internazionali più significativi”. 

GiffoniFilmFestival27

E ha continuato: “Siamo pronti a entrare con ancora più forza, nel mondo della formazione e della produzione. Con orgoglio, alle imprese e brand già di primaria importanza presenti a Giffoni, si è aggiunta la più importante azienda del mondo, Google, per la prima volta in Campania. La richiesta di essere giffoners ha superato ogni più rosea previsione e mi ha costretto a promuovere doppi turni anche per le sezioni Generator +13 e +16, lasciando comunque fuori purtroppo migliaia di altri ragazzi. Uno stadio non basterebbe”. Poi ha aggiunto: “Nei prossimi mesi vareremo le prime 20 startup e 80 giovani lavoreranno a Giffoni. Ho fatto richiesta al Ministero dei Beni Culturali per avere a Giffoni una sezione pubblica della Scuola Nazionale di Cinema, formando e diplomando giovani in sceneggiatura, animazione e documentaristica. Dopo il Piemonte, la Sicilia e naturalmente Roma, la Campania potrà, se approvata, avere questa ulteriore grande potenzialità. Lo sapremo durante la prossima edizione”

Tantissimi gli eventi che aspettano il pubblico della 49esima edizione: “Il programma – ha spiegato Gubitosi – che abbiamo messo insieme oggi, dopo tre mesi di comunicazioni continue, si presenta in tutta la sua potenza di contenuti di qualità, sempre innovativo e capace di colmare i vuoti e la fame di sapere delle nostre generazioni. Tutto è in armonia: dalla qualità della selezione dei film in concorso e fuori concorso alle meravigliose anteprime della prossima stagione. Dalle Masterclass, così intense, riservate a 400 giovani, allo spazio per assecondare la fantasia dei bambini. Dal coinvolgimento di migliaia di famiglie, con programmi mirati, alla grande musica che coinvolgerà migliaia di ragazzi e giovani in sicurezza e tranquillità. Fortissimo il parterre dei talenti italiani e internazionali che sapranno accontentare la curiosità dei giffoners. È bello vedere che agli inviti la risposta è quasi sempre “Sì”, a riprova della reputazione mondiale e dei valori che Giffoni propone”.

GiffoniFilmFestival09

“Tutto ciò non si poteva esaurire in una, seppur confortevole e tradizionale, conferenza stampa. – ha concluso Gubitosi – Ho guardato quindi vicino, nella nostra area e il cuore, oltre che gli occhi, si sono soffermati su Paestum. Giffoni è prossimo a vivere e celebrare i suoi primi 50 anni, tra storia e futuro. Camminando insieme nei luoghi del museo archeologico nazionale, dove ogni anfora o immagine rappresenta un film e una storia dell’epoca, arriviamo nella splendida sala che ospita l’affresco de ‘Il Tuffatore’. Una forte immagine simbolica che ci spinge a osare di più, a far intraprendere strade e percorsi diversi, senza paura, nel fascino dell’ignoto. Questo è un anno, come ho detto, particolare e Giffoni non segue assolutamente il calendario solare. Già il 27 sera, nella piazza della Cittadella, quando avremo consegnato l’ultimo riconoscimento ai nostri autori, sarà ‘Giffoni 50’. Siamo pronti. In Campania ci sono attualmente migliaia di ragazzi di ogni parte del mondo uniti dallo sport. Subito dopo questa attrazione continuerà: 6200 ragazze e ragazzi e 300mila persone potranno iniziare a vivere le Giffoniadi!”

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha inoltre inviato un messaggio di saluto: “Il Festival di Giffoni è un grande evento di livello internazionale che si riafferma ogni anno e consolida il grande programma culturale della Regione Campania. Siamo impegnati in un grande sforzo per dare un’organizzazione all’offerta culturale e Giffoni è uno dei pilastri, soprattutto per il suo messaggio ai giovani che quest’anno si sposa in maniera ideale, ma anche concreta, con quello che proprio in questi giorni sta accadendo con le Universiadi. Un augurio di cuore agli organizzatori e a tutti i giovani partecipanti. Buon festival e ci vedremo prestissimo“.

GiffoniFilmFestival11

Presente anche Gabriel Zuchtriegel, Direttore Parco Archeologico di Paestum: “Grazie a questo protocollo siamo diventati grandi amici. Era necessario sigillare questa sintonia, abbiamo tante cose in comune: promuovere la cultura tra i giovani, stimolarla e valorizzarla. Questo protocollo d’intesa vuole mettere insieme proprio una serie di azioni concrete in favore dei nostri ragazzi“.

L’evento si conferma un punto di riferimento dell’offerta culturale italiana non solo per l’attenzione rivolta alla formazione dei ragazzi – al centro delle tante iniziative locali, nazionali e internazionali promosse tutto l’anno da Giffoni Experience e volte all’educazione all’arte cinematografica e alle nuove tecnologie audiovisive – ma anche per la sensibilizzazione ai valori dell’integrazione, dell’accoglienza, dello scambio e della condivisione di cultura e tra culture, da sempre fulcro del Festival. A rendere, se possibile, Giffoni sempre più necessario, come disse François Truffaut nel 1982, la costante attenzione alla sostenibilità ambientale e alla tutela delle risorse naturali, che si concretizza nel tema scelto per il 2019, ARIA, e che ci condurrà fino al 2020 quando il Festival compirà 50 anni

Giffoni abbatte i muri, le distanze e le differenze – ha affermato il Sindaco di Giffoni Valle Piana, Antonio Giuliano -. Questa edizione vedrà uno scambio culturale tra nazioni senza precedenti. Giffoni non ha confini, e lavora in modo incessante. La Multimedia Valley ha finalmente aperto le porte al territorio e siamo già al lavoro per completare il secondo lotto. Desidero portare i saluti dell’intera amministrazione comunale e ringraziare tutte le istituzioni e le autorità presenti, oltre chi ci ospita, oggi, in questo scenario affascinante. Il direttore ha fatto un lavoro encomiabile negli anni, stimolando sempre di più la crescita non solo di Giffoni Valle Piana, ma ponendo al centro dell’attenzione l’intera Campania. Desidero ringraziare il Governatore della nostra Regione, Vincenzo De Luca, che ancora una volta sostiene con forza Giffoni”.

Con il tema ARIA Giffoni vuole coinvolgere le nuove generazioni in una riflessione fondamentale che, per il bene del pianeta, deve trasformarsi in una promessa ecologica. L’immagine – realizzata da Luca Apolito e Chiara Pepe e presentata lo scorso 3 giugno durante l’incontro con il direttore del Museo Archeologico Nazionale di Paestum Gabriel Zuchtriegel –  vuole evocare una serie di suggestioni, idee e ipotesi raccolte nel tempo, in alcuni casi come segni evidenti, altri nascosti come divertenti segreti da scoprire.

Emozionato il presidente di Giffoni Experience, Pietro Rinaldi: “La forza di Giffoni sta anche nel legame fortissimo con il territorio e i suoi cittadini. Desidero ringraziare tutte le famiglie che, ogni anno, aprono le porte delle proprie case, accogliendo jurors provenienti da ogni angolo del mondo come fossero figli. Il mio pensiero va anche ai sindaci dei Picentini che hanno garantito la loro collaborazione: sono la dimostrazione più bella di quanto fare rete sia un valore fondamentale per la riuscita di progetti con tante anime come il nostro Festival. Il mio ringraziamento alla Regione Campania e al presidente Vincenzo De Luca è sentito, profondo e sincero. Voglio rassicurare i genitori delle migliaia di giurati che verranno a Giffoni: ancora una volta la nostra Regione, attraverso il Presidente della Commissione Trasporti, ha favorito un aumento di ben otto corse straordinarie da Salerno e per Giffoni e viceversa. Il 19 luglio vi aspettiamo numerosissimi, pronti a vivere un’edizione che farà da filo conduttore al 50ennale”.

GLI OSPITI. 

Sarà la giovanissima attrice Beatrice Vendramin il talent con cui avrà inizio questa 49esima edizione del Giffoni Film Festival. Classe 2000, con tanti sogni nel cassetto che aspettano solo di essere realizzati, è già amatissima dal grande pubblico che ha imparato a conoscerla in L’isola di Pietro, la serie di Canale 5 dove ha recitato accanto a Gianni Morandi. Primo ospite internazionale di #Giffoni2019, l’attore statunitense Woody Harrelson: sabato 20 luglio incontrerà i giffoners della 49esima edizione del Festival per ripercorrere la sua intensa carriera e ricevere il prestigioso premio François Truffaut. Nella stessa giornata ci sarà spazio anche per Sara Serraiocco, la promessa del cinema dallo sguardo intenso che ha già alle spalle successi come Non è un Paese per giovani e Counterpart, e direttamente da Don Matteo e A casa tutti bene la giovanissima attrice Elisa Visari attualmente impegnata nelle riprese del nuovo film di Gabriele Muccino. Per gli appassionati di Stranger Things, la famosissima serie di Netflix che esalta il cinema di fantascienza degli anni ’80, domenica 21 luglio sarà la volta di Charlie Heaton e Natalia Dyer. Lo stesso giorno, i giurati avranno la possibilità di godersi in esclusiva alcune puntate inedite di New School, in onda su DeAKids e Super!, oltre a conoscere dettagli e particolari di questa nuova avvincente stagione direttamente dai protagonisti Cloe Romagnoli, Matteo Valentini e Edoardo Tarantini.

La bellissima attrice Elle Fanning arriverà invece alla 49esima edizione del Festival lunedì 22 luglio, insieme all’anteprima nazionale di Teen Spirit – A un passo dal sogno che vede l’esordio alla regia di Max Minghella e che sarà distribuito nelle sale italiane il prossimo 29 agosto da Notorious Pictures. Altro attesissimo ospite della giornata di lunedì sarà il pianista e compositore Giovanni Allevi, pronto a raccontarsi e a rispondere alle curiosità dei masterclassers MUSIC & RADIO. Lo stesso giorno, Ivan Cotroneo , ideatore e regista della serie televisiva di Rai 1 campione di ascolti La compagnia del Cigno, presenterà il cast dei giovanissimi attori ai giffoners: Chiara Pia Auora, Hildegard De Stefano, Leonardo Mazzotto, Emanuele Misuraca, Fontinì Peluso e Francesco Tozzi che racconteranno tutti i retroscena delle storie dei musicisti che interpretano e del conservatorio dove tra paure e studio coltivano il loro sogno più grande. Atteso anche Saul Nanni, giovane e ambizioso attore italiano che ha già all’attivo ruoli con registi importanti e protagonista di alcune delle fiction più amate. Ospite internazionale di martedì 23 luglio l’attore americano Evan Peters conosciuto per i suoi molteplici ruoli nella serie American Horror Story, in Pose e per il ruolo del mutante Quicksilver nel franchise X-Men, con i film X-Men – Days of a future past, X-Men Apocalypse e X-Men – Dark Phoenix. In anteprima assoluta, Dolcissime, il film di Francesco Ghiaccio che incontrerà i masterclassers insieme allo sceneggiatore dell’opera, l’amatissimo Marco D’Amore, e la bravissima attrice Valeria Solarino.  Insieme a loro, tutto il cast del film che racconta la storia di quattro amiche che si trovano a fare i conti con i pregiudizi, gli imprevisti e le diversità: Giulia Barbuto Costa Da Cruz, Giulia Fiorellino, Alice Manfredi e Margherita De Francisco. Per la prima volta a Giffoni, attesa anche l’elegantissima Vittoria Puccini, uno dei volti più intensi del cinema e della televisione italiana. E un amico di Giffoni, il carismatico Paolo Conticini che ripercorrerà la sua esilarante e avvincente carriera lunga ben venticinque anni. Il 24 luglio sarà invece la volta di Lucia Ocone, poliedrica e versatile, l’attrice che con i suoi mille personaggi portati al successo in tv è capace di spaziare dal teatro al piccolo e grande schermo incontrerà i jurors per un incontro ricco di sorrisi e emozioni. Attesissimi sempre il 24 anche Edoardo Leo e Stefano Fresi nel cast vocale de Il Re Leone – e lo youtuber Tommaso Cassissa, powered by COMIX, che con i suoi numeri da capogiro incontrerà i jurors della 49esima edizione. Nella stessa giornata arriveranno a Giffoni Ludovica Nasti ed Elisa Del Genio, le due giovanissime attrici de L’amica geniale – una serie HBO-RAI FICTION e TIMVISION, prodotta da Lorenzo Mieli e Mario Gianani per Wildside e da Domenico Procacci per Fandango, in collaborazione con RAI FICTION, TIMVISION e HBO Entertainment, in co-produzione con Umedia – e premiata quest’anno con il Giffoni Experience Award – per incontrare jurors e giffoner.

Alessandro Borghi sarà ospite del Festival giovedì 25 luglio e gli sarà consegnato lo SPECIAL TALENT AWARD. Attore incredibilmente versatile, con la sua interpretazione di Stefano Cucchi in Sulla mia pelle di Alessio Cremonini ha conquistato David di Donatello come miglior attore protagonista alla 75esima Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Attesa nello stesso giorno anche l’attrice e attivista americana Amber Heard  che ha recentemente recitato nel ruolo di Mera nel film di successo della Warner Bros. Aquaman al fianco di Jason Momoa. I giffoners, incontreranno anche la giovanissima attrice Eleonora Gaggero  protagonista della serie Disney Alex and Co. e il fenomeno Space Valley , lo show di intrattenimento ideato e curato dagli irriverenti Nelson Venceslai, Cesare Cantelli, Francesco Toneatti, Dario Matassa, Davide Franceschelli e Nicolas Paurolo.

Direttamente dalla serie più amata degli ultimi anni Che Dio ci aiuti, successo travolgente e sorprendente, la meravigliosa Elena Sofia Ricci si racconterà a Giffoni il 26 luglio: un’attrice dai mille volti, capace di convincere il pubblico e la critica a ogni nuova interpretazione, semplice e raffinata in grado di caratterizzare i suoi personaggi con semplicità e naturalezza. A incontrare per la prima volta i giffoners sarà anche l’affascinante attore Arturo Muselli , amato dal grande pubblico per l’interpretazione di Enzo Sangue Blu in Gomorra – La serie. L’attrice Gabriella Pession presenterà invece la nuova serie medical di Canale 5 Oltre la Soglia in onda in prima serata nella prossima stagione televisiva. Graditissimo ritorno, quello di Jenny De Nucci, che racconterà ai giurati come, in così poco tempo, la sua carriera sia cambiata anche grazie alla pubblicazione del suo primo romanzo Girls, siamo tutte regine. Al Festival anche uno straordinario Stefano Accorsi: interprete di storie incredibili e memorabili, torna dopo vent’anni a Giffoni per ripercorrere la sua carriera e riabbracciare i giurati. Da Jack Frusciante è uscito dal gruppo a Le fate ignoranti, L’ultimo bacio e Saturno Contro, passando per Veloce come il vento e A casa tutti bene.

 

Commenti

I commenti sono disabilitati.