Scarpe per bambini - Millepiedi

The Gladiator Company presenta Guise, il cortometraggio musicale girato con il green screen

Tra i progetti futuri anche il remake di Trainspotting

admin

Dopo lo strepitoso successo ottenuto con il cortometraggio “Words Unsaid –Quel che non ti dirò mai”, la Gladiator company riparte con un nuovo progetto, più breve ma non per questo meno profondo. Sarà presentato a breve, infatti, il cortometraggio musicale girato in un pomeriggio di maggio, con l’utilizzo della tecnica del green screen, utilizzata nel campo cinematografico per gli effetti speciali e che, dunque, richiede una post produzione più complessa. Il montaggio è nella fase conclusiva e a breve sarà presentato nel corso di una serata dedicata, proprio come accadde per il primo corto, presentato a Pontecagnano Faiano in esclusiva. “Guise” vuole raccontare la doppia personalità presente in ognuno di noi: l’una forte e tenace, l’altra sensibile e quindi più debole. Queste due personalità si scontrano continuamente, in alcuni casi vince l’una a volte l’altra. L’idea è del giovane salernitano Fabio Ventre, protagonista anche dell’opera diretta dalla regista Valentina Galdi. La coprotagonista femminile è alla prima esperienza, Francesca Mansi.
Ma non è tutto. La Gladiator Company ha in cantiere un nuovo cortometraggio, simile ad una soap, piuttosto comico che parla di uno scambio di corpi uomo-donna, molto leggero e spensierato: Switch.
Il vero punto di forza dei membri della Gladiator Company è pero il remake italiano del film cult scozzese Trainspotting. Le riprese inizieranno molto probabilmente a ottobre ora che il cast è stato completato. Trainspotting The Italian Chapter vedrà la presenza di molti ragazzi alla prima esperienza su un set e davanti alle telecamere ma motivate e piene di voglia di mettersi in gioco, punto di forza della compagnia. La sceneggiatura e la regia portano la firma di Valentina Galdi.

Matterello - Pizzeria a salerno

Commenti

I commenti sono disabilitati.