Taste - Sapori Mediterranei

Terreno “lager” ad Agropoli,cuccioli maltrattati: denunciato agricoltore

Cani con appena 50 giorni di vita senza luce, acqua e cibo, trovato anche il corpo di un pastore tedesco senza vita e in decomposizione

E’ stato denunciato ad Agropoli, dalla Procura di Vallo della Lucania, un imprenditore agricolo per aver maltrattato dei cuccioli di cane che aveva su un terreno, scoperto da una operazione delle guerdie zoofile dell’Enpa. L’agricoltore, come ha rivelato anche La Città, deteneva in una specie di box al chiuso 7 cuccioli con 50 giorni di vita. I cani vivevano senza luce, acqua e cibo e giravano tra i loro stessi escrementi. Gli animali, compresa la madre dei cuccioli, erano tutti senza microchip e sono stati affidate alla volontaria Mariamena Mascia per farli adottare quanto prima. Nel terreno, inoltre, è stato trovato il corpo di un pastore tedesco morto e in decomposizione, il cane era stato legato ed era all’esterno della struttura senza possibilità di riparo da pioggia e vento. Nella proprietà trovati anche dei capretti scuoiati con le pelli attaccate su un albero.

 

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.