Taste - Sapori Mediterranei

Terapia intensiva neonatale, blocco di ricoveri al Ruggi d’Aragona

Sembrerebbe che la situazione non sia legata agli accorpamenti avviati dai primi di gennaio, tuttavia la situazione resta gestibile visto il numero attuale di pazienti ricoverati

Federica D'Ambro

Esauriti i posti letto, si bloccano i ricoveri nel reparto di terapia intensiva neonatale del Ruggi d’Aragona. A darne notizia il quotidiano Il Mattino questa mattina. Sembrerebbe che la causa non sia legata agli accorpamenti dettati dal piano di riordino dell’azienda ospedaliera universitaria, resosi necessario dall’avvio della direttiva europea che vieta i maxi turni a medici e infermieri. Una situazione che attualmente sembra gestibile e non detta preoccupazione, visto il numero di pazienti. Il reparto neonatale del Ruggi conta sui 24-26 posti letto, di cui 18 appartengono alla patologia neonatale e 6 alla terapia intensiva. Mentre le Tin in provincia di Salerno sono attualmente 3, al Ruggi d’Aragona, all’Umberto I di Nocera Inferiore, e all’ospedale di Battipaglia.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.