Elezioni Mimmo De Maio

Tensione al Ruggi: uomo assale i medici e minaccia poi di suicidarsi

Un 36enne, al rifiuto da parte dello staff sanitario di somministrargli determinati farmaci e di ricoverarlo, è andato in escandescenza

Ha dell’incredibile ciò che è accaduto nella giornata di ieri presso l’Ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno. Un giovane pregiudicato 36enne, originario di Pontecagnano, è andato improvvisamente in escandescenza, minacciando prima e aggredendo veementemente alcuni membri dello staff sanitario, con la pretesa che alcuni farmaci gli venissero somministrati e che venisse ricoverato poi. Al loro responso negativo, il ragazzo ha raccolto da terra un pezzo di vetro di una bottiglia rotta e nella zona antistante il nosocomio del capoluogo, ha minacciato di sgozzarsi davanti a tutti i presenti. Dopo pochi minuti, un agente di polizia in servizio presso il distaccamento dell’azienda ospedaliera-universitaria, ha inseguito l’uomo insieme a due guardie giurate, finché non è stato bloccato in Via San Leonardo, dove è stato identificato ed arrestato con l’accusa di tentata estorsione, violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.