Taste - Sapori mediterranei

Teatro e sociale: l’attore e regista Antonello De Rosa dirige 12 detenuti dell’Icatt di Eboli

icatt_alcentrodirettoreconcettafelaco

La cultura ed in modo particolare il teatro per una opportunità di riscatto. Tutto questo ha preso forma, venerdì sera, presso l’Icatt di Eboli. In scena 12 detenuti in “De Pretore Vincenzo” di Eduardo De Filippo attraverso il certosino operato del LAB ICarte Teatro Terapia: ideato e promosso dall’avvocato Paola De Vita, in collaborazione con Cittadinanzattiva, e condotto dall’attore e regista Antonello De Rosa, con la sua Scena Teatro, all’interno della casa di reclusione ebolitana.

Gli ospiti dell’Icatt sono stati impegnati in una performance itinerante alla presenza del direttore, Concetta Felaco, del comandante, Carolina Arancio, della dottoressa Rosamaria Caleca e dalle autorità istituzionali.

“La detenzione è un momento in cui abbiamo il dovere – dichiara il direttore, Concetta Felaco – di offrire a chi è al nostro fianco una opportunità. L’Icatt, oramai da anni, è impegnato in tutto ciò e soprattutto attraverso il veicolo della cultura e, come in questo caso, del teatro. Questo è un progetto che parte da lontano e faremo in modo che possa proseguire ancora a lungo. Siamo soddisfatti ed ancora una volta ringrazio il grande impegno la grande professionalità profusi da Antonello De Rosa”.

icatt_derosa

 

Gli attori, diretti da Antonello De Rosa, hanno condotto il pubblico nei luoghi di antica memoria del suggestivo Castello Colonna con uno spettacolo itinerante, dinamico e coinvolgente.

“Quando sono in questi luoghi e con i miei ragazzi – commenta l’attore e regista teatrale, Antonello De Rosa – provo sensazioni che sono indescrivibili. Il lavoro e l’opportunità fornita mi riempiono di orgoglio. Abbiamo raggiunto un traguardo importante e siamo riusciti a regalare qualcosa di tangibile a persone che cercano un degno riscatto”.

icatt_derosa_detenuti

 

Un progetto di teatro sociale come strumento di catarsi, introspezione ed emancipazione che coinvolge i detenuti dell’Icatt in un percorso di recupero ed inclusione.

icatt_detenutiinscena

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.