Pizzeria Betra Salerno

Tanti cuori granata al Liberati, Bollini sferra il tridente contro le fere

Crocevia importante della stagione

Enzo Sica

Affrontare con lo spirito giusto la gara contro la Ternana. Alberto Bollini non vede alternative anche perchè giocare la terza gara in otto giorni certamente non è faciile ma questa Salernitana ha l’obbligo di provarci anche a fare un risultato positivo nel catino del Libero Liberati. “Squadra tecnica, in ripresa quella umbra” sottolinea l’allenatore granata ma i 14 punti di differenza tra le due squadre sono li a testimoniare che la Salernitana ha qualità e soprattutto tanta voglia di continuare a percorrere la scia positiva di risultati. “Non sarà facile ma i ragazzi hanno l’obbligo di provarci, di credere nelle loro potenzialità” sottolinea ancora il tecnico lombardo.
Che al Liberati giocherà una Salernitana d’assalto, pronta a rintuzzare fino al novantesimo le velleità umbre, lo dimostra il modulo che Bollini intende mettere in campo. Ad un più coperto 4-4-2 l’allenatore ex Primavera Lazio si affiderà al 4-3-3 che è il suo marchio di fabbrica e finora, tranne in poche circostanze negative, ha sempre dato buoni frutti. Poi è chiaro che anche altri fattori potrebbero condizionarne la prova ma fuori casa la cura di Bollini ha dato sempre frutti apprezzabili. Perchè dopo la sconfitta inopinata di Trapani la squadra ha vinto due volte e pareggiato in una occasione. Dunque anche contro questa Ternana che Liverani, quarto allenatore di stagione, sta cercando di tirar fuori dalle secche, la squadra granata potrebbe fare la differenza.
Certo che questo mese di aprile è iniziato nel miglior modo possibile. Una vittoria ed un pareggio sono li a testimoniare come questa Salernitana, nelle prossime cinque gare che giocherà in questo terribile mese, ha le credenziali per riportaarsi più in alto in classifica. Terni prima, poi Latina in casa, Vercelli fuori e chiusura contro Bari e Frosinone tra le mura di casa. Impossibile credere che qualche tabella non sia stata stilata. Perchè se i play off si sono allontanati a quattro punti e la zona pericolo ormai è lontana anni luce, provarci non costa niente. Ci sono tanti scontri diretti tra le squadre che precedono i granata in classifica che tutto potrebbe ancora accadere.
Un passo alla volta, diceva Mattia Sprocati l’altra sera alla trasmissione Tifosissimi sponsorizzata dal Club granata Salerno 2010 di cui è presidente Salvatore Orilia sulle frequenze di Telecolore. Ed è così perchè il calciatore nato a Monza 24 anni fa e che a Terni potrebbe giocare dal primo minuto, sa bene che con un mattone alla volta si costruisce qualcosa di importante. Mancano ancora otto gare, 24 punti sono in palio. Dunque perchè non crederci?
Oggi dunque il crocevia importante. Oltre ottocento i biglietti venduti. Il Liberati si tingerà di tanto colore granata con i tifosi di casa che non accorreranno in massa. Ma l’allenatore Liverani ha chiesto l’apporto del proprio pubblico: “per battere una grande come la Salernitana ci vuole il vostro appoggio. La salvezza la dobbiamo costruire in casa”. Queste le parole del tecnico umbro. Ma l’appello sarà accolto da tantissimi tifosi rossoverdi’?  Ne dubitiamo molto…

di Enzo Sica

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.